Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • “Haec est porta coeli…” La Basilica di San Miniato al Monte (FI)

“Haec est porta coeli…” La Basilica di San Miniato al Monte (FI)

Dove

Indirizzo evento: 
Via delle Porte Sante, 34 - 50125 Firenze FI
Basilica di San Miniato al Monte

Quando

Sabato 9 Giugno 2018
ore 10 Inizio della visita

Ritrovo

Come arrivare: 

Basilica di San Miniato al Monte

 

Via delle Porte Sante, 34 - 50125 Firenze FI

Ora di ritrovo: 
ore 10

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Firenze
Cellulare: 
338/1705461
Indirizzo mail: 
firenze@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
338/1705461
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
a cura di una guida turistica storica dell’Arte
Referente: 
Giulia Bacci

Giungere a San Miniato al Monte è ancora, per molti amanti della bellezza, meta dolcissima per gli occhi e lo spirito. La pura geometria del romanico fiorentino, essenziale e intagliato, racconta la storia del Principe armeno Miniato che, decapitato sotto Decio sul greto dell’Arno, raccolse la propria testa e qui venne a lasciare il suo corpo. Il Martire ci accoglie nel mosaico in facciata, sotto la possente aquila di Calimala, e nel catino absidale, prima luce entrando nella penombra della solenne e fiorentina San Miniato.

 

L'interno della chiesa è alquanto inusuale, col presbiterio e il coro rialzati su una piattaforma sopra la grande cripta, ed è cambiato di poco dalla prima costruzione dell'edificio. Si accede alla parte superiore da due scalinate laterali, che sono in collegamento con le due navate laterali, mentre dalla navata centrale, dietro l'altare inferiore, si diparte la più breve scalinata per discendere alla cripta. Un arcone decorato da tarsie marmoree si erge al centro della navata (all'altezza delle scalinate) e richiama quello retrostante dell'abside, nelle stesse forme.

 

Il pavimento intarsiato risale al 1207 e, con quello del Battistero è tra i migliori della città, soprattutto riguardo al pannello dedicato allo zodiaco, che ha una precisa corrispondenza con quello di San Giovanni.

La fascia centrale intarsiata guida al centro della navata dominata dall'altare, che in realtà è la Cappella del Crocefisso di Michelozzo (1448) che ospitava in origine il Crocifisso miracoloso oggi in Santa Trinita. La volta a botte della Cappella fu decorata in terracotta da Luca della Robbia. La pala d'altare su tavola è attribuita ad Agnolo Gaddi.

 

Il coro rialzato ed il presbiterio contengono un magnifico pulpito romanico del 1207. Il catino dell'abside è decorato da un grande mosaico del Redentore tra la Madonna e san Miniato, del 1297, con lo stesso motivo di quello della facciata e probabilmente dello stesso anonimo artista. Il crocifisso che domina l'altare maggiore è attribuito a Luca della Robbia.

 

Quota individuale di partecipazione per i soci e familiari: euro 8
Quota individuale di partecipazione per i non soci euro 11

Altre informazioni utili: 

Solo per informazioni: 
firenze@volontaritouring.it 

Prenotazione: Giulia Bacci - tel.: 338/1705461

Quota individuale di partecipazione per i soci e familiari: euro 8
Quota individuale di partecipazione per i non soci euro 11
La quota comprende: visita guidata a cura di una guida turistica storica dell’Arte, noleggio auricolari

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club