Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Galileo Rivoluzione: dai mari sulla Luna alla vita extra-terrestre (da Venezia)

Galileo Rivoluzione: dai mari sulla Luna alla vita extra-terrestre (da Venezia)

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza Duomo - Padova
Palazzo Monte di Pietà

Quando

Sabato 24 Febbraio 2018
ore 09,45

Ritrovo

Come arrivare: 

ore 09,45, all’ingresso del Palazzo in Piazza Duomo n.14 a Padova

 

Indicazioni utili per arrivare al punto di ritrovo:

IN TRENO

  • Dalla Stazione FF.SS.: a piedi, in 20 minuti, percorrere Corso del Popolo, proseguire per Corso Giuseppe Garibaldi, imboccare a destra Via Emanuele Filiberto di Savoia e proseguire per Via Giuseppe Verdi. Svoltare a sinistra in Via Dante Alighieri, proseguire per Via Monte di Pietà.

IN AUTO

  • Da Bologna: A13, uscita Padova Sud; Da Rovigo: A13, uscita Padova Sud; Da Verona: A4, uscita Padova Est.
  • Seguire le indicazioni per il centro della città.
  • DOVE PARCHEGGIARE
  • Parcheggio Piazza Insurrezione “XXVIII Aprile ’45”
  • Parcheggio “Piazzale Boschetti” Via Trieste, 43
  • Parcheggio “Padova Centro Park” Via Trieste, 50
  • Parcheggio Piazza Isaac Rabin, Prato della Valle
  •  

Contatti

Organizzatore: 
Corpo Consolare di Venezia
Telefono di riferimento: 
tel. 327 5575292 lun-ven: 9,30-12,30; 15,30-17,30
Indirizzo mail: 
consolivenezia@gmail.com
Recapito di emergenza: 
fino al giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404
Console accompagnatore: 
Donatella Perruccio Chiari
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
prof. Cesare Barbieri
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

Lezione/Visita guidata TCI n. 04/18

 

Galileo Rivoluzione: dai mari sulla Luna alla vita extra-terrestre

Sabato  24 febbraio 2018

 

 

 

(Scheda a cura del Corpo Consolare TCI di Venezia)

 

Galileo Rivoluzione: dai mari sulla Luna alla vita extra-terrestre

 

Tra la fine del 1609 e i primi del 1610, Galileo Galilei rivolgeva da Padova al cielo il suo cannocchiale. Ai suoi occhi ammirati si dispiegava un firmamento mai visto da altri, con le asperità, i mari e i monti della superficie lunare, le fasi di Venere, le quattro lune medicee attorno a Giove, il mirabile numero di stelle della Via Lattea. 

 

Galileo non poteva immaginare quanto profonde sarebbero state le conseguenze di quelle sue prime osservazioni, che avrebbero rivoluzionato il sapere scientifico, filosofico, teologico dei secoli a venire.

 

Quattro secoli dopo, grazie all’incessante perfezionamento degli strumenti terrestri e spaziali, viviamo un periodo di straordinarie scoperte sul ‘nostro’ sistema solare e sui pianeti di stelle vicine. Progressi che hanno portato a ripensare al significato di ‘vita’ e della sua diffusione nell’Universo, quindi non solo della vita terrestre, ma anche di quella su altri mondi, una vita cioè ‘extra-terrestre’. 

 

Nella conversazione verrà esposta la storia dello sviluppo della vita sul nostro pianeta, iniziato circa 4,6 miliardi di anni orsono, sulle prospettive di esportare la nostra vita sulla Luna, su Marte, su qualche asteroide, e infine verrà fatto il punto sulle attuali conoscenze sui pianeti di stelle vicine e sulla ricerca di altre civiltà intelligenti fuori della nostra Terra.

 

Al termine della conversazione che si terrà nella sala conferenze, seguirà la visita alla mostra “Rivoluzione Galileo”, ospitata nel Palazzo, accompagnati dal prof. Barbieri.

 

Profilo del prof. Cesare Barbieri

  • Laureato in Fisica a Bologna nel luglio 1965,110/110 e lode
  • Astronomo dal 1966 al 1973 all’Osservatorio Astronomico di Padova
  • Professore ordinario di Astronomia presso l’Università di Padova dal 1 ottobre 1973 al 30 settembre 2013
  • Professore emerito di Astronomia dal 1 ottobre 2013
  • Ha diretto l’Osservatorio Astronomico di Padova dal 1986 al 1991
  • Ha diretto il Telescopio Nazionale Galileo alle Canarie dal 1991 al 1999
  • Ha diretto la Scuola di Dottorato in Scienze e Misure Spaziali dell’Università di Padova dal 2008 al 2010
  • Ha diretto la Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università di Padova dal 2010 al 2013
  • E’ membro del comitato scientifico della Scuola di Studi Superiori G. Leopardi dell’Università di Macerata (2014-2018)
  • E’ stato responsabile di vari progetti di ricerca nazionali (PRIN), per la digitalizzazione degli archivi di lastre fotografiche, per lo studio dei corpi minori del sistema solare, per l’Astronomia ai limiti quantistici.
  • E’ stato membro di vari comitati dell’European Southern Observatory ESO, dell’Agenzia Spaziale Europea ESA, della NASA (Discovery Missions, Faint Object Camera su Hubble Space Telescope).
  • Si occupa attualmente sia di ricerche cometarie che di astronomia quantistica da terra e da spazio.
  • Ha pubblicato oltre 400 articoli su riviste referate internazionali.

 

  • Per quanto riguarda la missione Giotto, dal 1985 al 1986 gestì per conto del Piano Spaziale Nazionale il disegno, la verifica e la fornitura di due elementi fondamentali della Halley Multicolour Camera (HMC), cioè lo specchio piano metallico e il paraluce anch’esso esterno. Ha poi coordinato le riunioni a Padova dell’Inter Agengy Consultative Group (IACG), comprendente le agenzie spaziali europee, americane, sovietiche (poi russe) e giapponesi, che concluse le sue funzioni proprio a Padova nel 2002.
  • Per quanto riguarda la missione Rosetta, su incarico dell’ASI ha coordinato dal 1995 al 2013 i lavori per il disegno, la costruzione, il collaudo e la fornitura delle ottiche e dei meccanismi delle due camere, di tutta la parte optomeccanica della Wide Angle Camera. Dal 2013 al 2017 ha continuato la sua attività scientifica in Osiris in qualità di Lead Scientist.

 

  • Libri principali:
  • Lezioni di Astronomia (Zanichelli 1999);
  • La scoperta dell’Universo (CLEUP 2000);
  • Fundamentals of Astronomy (Taylor and Francis 2006);
  • Astronomia Perché? (Editrice Compositori 2009). 
  • Ha scritto vari articoli per l’Enciclopedia Treccani e altre enciclopedie.
  • Autore dell’articolo ‘L’influenza del Cristianesimo sullo sviluppo dell’Astronomia’ sul volume CEI: dopo 2000 anni di Cristianesimo (Mondadori)

 

  • Organizzazione di Conferenze:
  • European Satellite Astrometry (ESA 1970);
  • The Three Galileos (1997 Kluwer);
  • Earth-Moon Relationships (2000 Kluwer);
  • 2nd ESA/COSPAR GALILEO GNSS;
  • 400th Anniversary of the discovery of the Medicean Moons (2010 Cambridge University Press).
  • 30 years of cometary science from space and Ground, Padova 27-29 ottobre 2016 (Acta in stampa da Accademia Galileiana di Science Lettere e Arti di Padova)

 

  • Ha ottenuto il NASA Group Award per la FOC sull’Hubble Space Telescope.
  • Medaglia d’Oro dei Benemeriti della Cultura e dell’Arte del MIUR
  • Commendatore della Repubblica Italiana
  • Sigillo della Città di Padova 
  • Premio ‘Lacchini’ 2017 della Unione Astrofili Italiani
  • E’ socio dell’Unione Astronomica Internazionale e tra i soci fondatori dell’Unione Astronomica Europea
  • Socio effettivo dell’Accademia Galileiana Patavina
  • Socio effettivo dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti.
  • Socio del Rotary Club Padova Nord, ne è stato presidente nell’annata 2015/2016.

 

 

Altre informazioni utili: 

Console   TCI accompagnatore:

  • Donatella Perruccio Chiari
  • tel. 348 2660404

 

Visita condotta da: prof. Cesare Barbieri, Professore Emerito di Astronomia, Università di Padova

 

Prenotazioni solo telefoniche:

 

Tempi di prenotazione: a partire dal 05/02/2018 (fino ad esaurimento dei posti)

 

Quota individuale di partecipazione:

  • socio:       € 23,00
  • non socio: € 26,00
  • (nella quota è compreso il biglietto d’ingresso al Museo e le Radioguide)

 

Informazioni  utili:

 

luogo: Palazzo Monte di Pietà a Padova

 

ora   dell’evento: ore 10,00 inizio visita

 

durata  della visita: la visita sarà effettuata nel corso della mattinata

 

La partecipazione è riservata  a: soci (con eventuale accompagnat.)  e, salvo posti disponibili, anche a  non soci

 

n° max partecipanti:  30

 

pranzo: non previsto

 

ora/luogo del ritrovo: ore 09,45, all’ingresso del Palazzo in Piazza Duomo n.14

 

accesso ai disabili:  

 

recapito   telefonico x emerg.:  fino  al  giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club