Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Forlì: Ottocento, l'arte in Italia tra Hayez e Segantini

Forlì: Ottocento, l'arte in Italia tra Hayez e Segantini

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza Guido da Montefeltro 12 Forlì
Musei San Domenico

Quando

Sabato 9 Marzo 2019
ingresso ore 16,40

Ritrovo

Come arrivare: 

Ritrovo ore 16,20 - ingresso ore 16,40 nell'atrio dei Musei San Domenico a Forlì. 
Al raggiungimento delle 20 prenotazioni verrà formato un secondo gruppo (accompagnato da guida abilitata) con ritrovo alle ore 16,40 - ingresso ore 17,00

 

Parcheggio nelle immediate vicinanze
Per arrivare:
Forlì – seguire le indicazioni dei cartelli Musei San Domenico

Ora di ritrovo: 
Ritrovo ore 16,20

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Romagna
Telefono di riferimento: 
0547/356327
Fax: 
0547/356393
Indirizzo mail: 
iat@comune.cesena.fc.it
Recapito di emergenza: 
Benedetta Orlati 328/3828798
Console accompagnatore: 
Console di Forlì Benedetta Orlati
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
accompagnati da guida abilitata
Referente: 
I.A.T. CESENA

“Una mostra – come evidenzia il coordinatore, Gianfranco Brunelli – che vuole mettere un punto fermo sull’Ottocento italiano, dopo le centinaia di retrospettive che hanno indagato questo o quell’autore, questo o quell’aspetto, declinazione o sfaccettatura di quell’importante secolo”

Ripercorrere le vicende dell’arte italiana nel mezzo secolo che ha preceduto la rivoluzione del Futurismo, consente di capire criticamente come l’arte sia stata non solo un formidabile strumento celebrativo e mediatico per creare consenso, ma anche il mezzo più popolare, “democratico” per far conoscere agli italiani i percorsi esaltanti e contraddittori di una storia antica e recente caratterizzata da slanci comuni e da forti tensioni e divisioni

 

Più puntualmente, la scelta curatoriale (Fernando Mazzocca e Francesco Leone) ha voluto focalizzarsi sui sessant’anni fatidici che intecorrono tra l’Unità d’Italia e lo scoppio della Grande Guerra.

“Si passa – dicono i curatori – dall’ultima fase del Romanticismo e del Purismo al Realismo, dall’Eclettismo storicista al Simbolismo, dal Neorinascimento al Divisionismo presentando i capolavori, molti dei quali ancora da riscoprire, dei protagonisti di quei tormentati decenni”.
“Attraverso un immersivo viaggio nel tempo e nello spazio, ci vengono incontro capolavori di pittura e di scultura che segnano aspetti culturali e sociali nuovissimi, di impatto popolare e dal significato universale.
La varietà dei linguaggi con cui sono stati rappresentati consentono di ripercorrere le sperimentazioni stilistiche che hanno caratterizzato il corso dell’arte italiana nella seconda metà dell’Ottocento e alle soglie del nuovo secolo, in una coinvolgente dialettica tra la tradizione e la modernità”
.

“I due fuochi, iniziale e finale, Hayez e Segantini, tracciano certamente un confine simbolico, ribadisce Brunelli. Ma quel confine dice ad un tempo tutto il recupero della classicità e tutto il rinnovamento di un secolo.
All’inizio e alla fine del secolo, entrambi sono pittori del rinnovamento dell’arte italiana. Se Hayez viene consacrato da Mazzini pittore della nazione, Segantini avrà da D’Annunzio, nella sua Ode in morte del pittore, analogo, alto riconoscimento”

 

Quota di partecipazione: Socio Tci  e familiari € 15,00 - non Socio € 20,00

Altre informazioni utili: 

Ritrovo ore 16,20 - ingresso ore 16,40 

Al raggiungimento delle 20 prenotazioni verrà formato un secondo gruppo (accompagnato da guida abilitata) con ritrovo alle ore 16,40 - ingresso ore 17,00
Durata della visita : ore 1,30

 

Prenotazione: Entro il 22 febbraio 2019
presso I.A.T. CESENA - tel. +39 0547 356327 - fax. +39 0547 356393 - e-mail: iat@comune.cesena.fc.it
La visita si effettuerà con un minimo di 15 persone ed un massimo di 50
Quota di partecipazione: Socio Tci  e familiari € 15,00 - non Socio € 20,00
La quota comprende: Ingresso, Guida,Radioguida

Modalità di pagamento: al momento dell'appello nel punto di ritrovo
La visita è riservata a Soci e familiari. Salvo posti disponibili potranno partecipare amici ed invitati

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club