Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Firenze: Raffaello alla Galleria Palatina

Firenze: Raffaello alla Galleria Palatina

Dove

Indirizzo evento: 
Palazzo Pitti, Piazza de’ Pitti, 1 - Firenze
Galleria Palatina

Quando

Sabato 24 Febbraio 2018
ore 10

Ritrovo

Come arrivare: 

Dalla Stazione di Santa Maria Novella Palazzo Pitti è a quindici minuti di cammino.
Da Piazza Beccaria prendere bus C3 fermata Ponte Vecchio. Proseguire con 5 minuti di cammino lungo via Guicciardini

Ora di ritrovo: 
ore 10 Galleria Palatina. Piazza de’ Pitti, 1 - Firenze

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Firenze
Cellulare: 
338/1705461
Indirizzo mail: 
firenze@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
338/1705461
Console accompagnatore: 
Elisa Bonini
Presenza guida: 
Referente: 
Giulia Bacci

"Nacque adunque Raffaello ad Urbino…" così Giorgio Vasari, non senza aver prima principiato ad elencare le numerose doti di Raffaello Sanzio, introduce la biografia del Maestro. 
La Galleria Palatina in Palazzo Pitti, terza dimora medicea, ne custodisce capolavori quali il ritratto dei coniugi Doni, la Madonna della Seggiola, il ritratto di Fedra Inghirami, la Velata e molti altri. 
Un percorso sulla vita e sulle opere del grande artista, che lasciò un segno indelebile in Fiorenza, s’intreccerà con le vicende dei protagonisti delle sue opere, alcuni celebri e ricchissimi, come Agnolo Doni e Maddalena Strozzi, alcuni di anagrafe sconosciuta divenuti icone di dolcezza assoluta, come molte delle modelle del Maestro. 

La Galleria Palatina è un museo ospitato all'interno del complesso architettonico di Palazzo Pitti a Firenze; si trova al piano nobile, articolandosi in 28 sale che si estendono nell'ala laterale settentrionale posteriore del complesso architettonico e nella parte laterale settentrionale e nella parte centrale posteriore del corpo di fabbrica principale del palazzo.
Si tratta della "quadreria" dei Granduchi di Toscana: l'allestimento infatti rispetta il gusto dei secoli passati, con i dipinti collocati su più file, selezionati per criteri decorativi, e non per periodo e scuole. Cronologicamente, a parte qualche eccezione, i dipinti coprono soprattutto i secoli XVI e XVII, facendone uno dei musei più importanti in Italia nel suo genere, nonché una tappa obbligata per la conoscenza della storia del collezionismo europeo

 

Con i consoli di Firenze

Quota individuale di partecipazione: euro 20

Altre informazioni utili: 

Solo per informazioni: 
firenze@volontaritouring.it 
Prenotazione: Giulia Bacci 338/1705461
Quota individuale di partecipazione: euro 20
La quota comprende: biglietto d’ingresso alla Galleria, visita guidata a cura di una guida turistica storica dell’Arte, noleggio auricolari.

Accesso disabili: