Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Escursione e convivialità al Castello di Colorio

Escursione e convivialità al Castello di Colorio

Dove

Indirizzo evento: 
Verghereto (FC)
Castello di Colorio

Quando

Domenica 29 Luglio 2018
ore 10,30

Ritrovo

Come arrivare: 

- E45 uscita Canili (provenendo da nord la successiva a quella di Verghereto) Indicazioni: L'uscita sarebbe sbarrata ma si può passare.

Per chi non potesse o non si sentisse di affrontare l'escursione sarà disponibile un servizio navetta. Il servizio navetta è da prenotare all'iscrizione

Ora di ritrovo: 
ore 10,30

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Romagna
Telefono di riferimento: 
0547/356327
Fax: 
0547/356393
Indirizzo mail: 
iat@comune.cesena.fc.it
Recapito di emergenza: 
Bazzocchi 393/8329187
Console accompagnatore: 
Console Pier Luigi Bazzocchi
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Console Pier Luigi Bazzocchi
Referente: 
I.A.T. CESENA

Giornata naturalistica con escursioni fra i boschi dell’Appennino e pranzo all’aperto, presso il rifugio Castello di Colorio - Verghereto (FC)
Il programma dell'escursione, con guida,prevede il ritrovo alle ore 10,30.
Il sentiero 119 che passa sotto il cavalcavia della superstrada e scende verso il ponte sul Teveriola per poi risalire con vari saliscendi nell'alta valle del Tevere fino al panoramico "Castello di Colorio" in circa un'ora e trenta su comoda strada forestale

 

Alle ore 12 circa arrivo al Castrum Colorii - Castello di Colorio, a ovest di Colorio, nominato anche Collorei, apparteneva nel 1216 ai Guidi di Modigliana.
Nel 1220 fu concesso da Federico II  alla Chiesa sarsinate, alla quale  dovettero prenderlo i Faggiolani, poiché una carta del 1338 riporta che il castello era soggetto  a Paoluccio della Faggiola.
Tornato in possesso dei Guidi, i Fiorentini , condotti da Giacomo Salviati, nel1404 l'espugnarono e lo sottomisero per sempre.
Castel di Colorio è una casa colonica disabitata, sperduta nella forra boscosa del Rio di Colorio; sul poggetto sovrastante restano due vani seminterrati e la cisterna, ancora intatta, della rocca.

 

ore 12,30 Pranzo: grigliata mista, bevande e dolce.
Possibilità di escursioni guidate al "Sasso che ride" e alle vene del Tevere
Sasso che ride. Masso calcareo situato nel parco demaniale in zona Castello di Colorio sul quale si raccontano strane storie accadute anni fa. Forse un' escrescenza del substrato della crosta terrestre visto che è l' unico esemplare di queste dimensioni presente nell' intera area del parco. Modellato dalla natura, con un po' di fantasia si possono individuare delle facce dai tratti umani.

Quote di partecipazione Soci e Familiari: € 20,00 Non Soci: € 25,00 comprensivo di tutto

Altre informazioni utili: 

Informazioni e prenotazioni
I.A.T.  CESENA tel. 0547/356327 - fax. 0547/356393
e-mail: iat@comune.cesena.fc.it - sito: www.cesenaturismo.it
orari di apertura da lunedì a sabato: 9.30-13.00; 15.00-18.00; domenica e festivi: 9.30-12.30.
Quote di partecipazione Soci e Familiari € 20,00 Non Soci: € 25,00 comprensivo di: tutto  Numero massimo di partecipanti 30
Il pagamento avverrà il giorno stesso della visita, al momento dell’appello.
La partecipazione è riservata a Soci e familiari.
Salvo posti disponibili possono partecipare anche non Soci.
Prenotazione obbligatoria entro il 24 luglio. Eventuale disdetta va data  entro il 26 luglio

 

In caso di maltempo l'escursione sarà rinviata a data da definire

 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club