Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Dovadola (Fc): visita al paese

Dovadola (Fc): visita al paese

Dove

Indirizzo evento: 
Dovadola (FC)
Piazza Cesare Battisti

Quando

Domenica 9 Giugno 2019
ore 10.15 inizio visita

Ritrovo

Come arrivare: 

Luogo di ritrovo:

Dovadola (FC) in Piazza Cesare Battisti

 

Indicazioni:

da A14 – Uscita FORLI' SS 67 per FIRENZE - circa 25 km, 25 min.
Ritrovo: Piazza Cesare Battisti Dovadola (FC)
Parcheggio: Dovadola (FC) Piazza Berlinguer Enrico

Ora di ritrovo: 
ore 10,00 Ritrovo a Dovadola (FC) in Piazza Cesare Battisti

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Romagna
Telefono di riferimento: 
0547/356327
Fax: 
0547/356393
Indirizzo mail: 
iat@comune.cesena.fc.it
Recapito di emergenza: 
Pier Luigi Bazzocchi 393/8329187
Console accompagnatore: 
Pier Luigi Bazzocchi
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Pasquale Zarrilli
Referente: 
I.A.T. CESENA

Probabilmente il paese trae origine dall'esistenza di due guadi a poca distanza l'uno dall'altro del fiume Montone. L'abitato sorse su una rupe che sovrasta il fiume. Nella valle dove sorge Dovadola si riscontra la presenza umana sin dalla preistoria. L'esistenza di un centro abitato in epoca romana è testimoniata dall'archeologia (ritrovamenti di tombe romane e di monete battute).
Furono i Longobardi, tra VII e VIII secolo, a ripopolare il paese dopo la terribile Guerra gotica.

A Dovadola per vedere via Tartagni Marvelli (la Murata), Oratorio di Sant'Antonio da Padova e San Gennaro, Rocca dei Conti Guidi (solo esterno), accompagnati da Gabriele Zelli, già sindaco di Dovadola, scrittore e cultore di storia locale, e dal Socio Pasquale Zarrilli

Chiesa di Sant'Andrea - Sorge su un'altura oltre il fiume Montone. Fondata dai monaci cluniacensi prima dell'anno Mille, la prima menzione risale all'anno 1116. Nell'edificio si possono ammirare interessanti affreschi del '500 e pregevoli dipinti del XVI secolo di scuola romagnola e bolognese. All'interno conserva il sepolcro funebre della Venerabile Benedetta Bianchi Porro.

La bottega/laboratorio del liutaio Foscolo Lombardi, uomo che accarezza i legni della musica, li tamburella con le nocche delle mani per sentirne lo spessore dell’anima, magari li annusa per fiutarne la stagionatura.

Eremo di Monte Paolo sorge nei pressi di un antico monastero che ospitò Sant'Antonio da Padova per quasi un anno, dal maggio 1221 al marzo 1222. Il culto del santo è rimasto vivo in tutta l'area. Nel 1629 si verificò una guarigione miracolosa, che venne attribuita al santo. Fu edificato un eremo, che esiste tuttora, ricostruito interamente nel 1908 dopo un improvviso crollo. Da Montepaolo si dirama il Cammino d'Assisi.

Programma

 

ore 10,00 Ritrovo a Dovadola (FC) in Piazza Cesare Battisti
ore 10.15 inizio visita, accompagnati da Gabriele Zelli, già sindaco di Dovadola, scrittore e cultore di storia locale, e dal Socio Pasquale Zarrilli.

 

Centro storico di Dovadola: via Tartagni Marvelli (la Murata), Oratorio di Sant'Antonio da Padova e San Gennaro, Rocca dei Conti Guidi (solo esterno), Chiesa di Sant'Andrea
Sorge su un'altura oltre il fiume Montone. Fondata dai monaci cluniacensi prima dell'anno Mille, la prima menzione risale all'anno 1116. Nell'edificio si possono ammirare interessanti affreschi del '500 e pregevoli dipinti del XVI secolo di scuola romagnola e bolognese. All'interno conserva il sepolcro funebre della Venerabile Benedetta Bianchi Porro.
La bottega/laboratorio del liutaio Foscolo Lombardi, uomo che accarezza i legni della musica, li tamburella con le nocche delle mani per sentirne lo spessore dell’anima, magari li annusa per fiutarne la stagionatura.

 

ore 12,15 Trasferimento al B&B "Il Sogno" per il pranzo, Via San Martino in Avello 9 Dovadola (FC). Menu: Lasagnetta ai formaggi e verdure con pesto leggero Risotto ai pendolini, zucchine e salsiccia matta Tagliere misto di salumi e formaggi Giardiniera e verdure marinate Gelato Piadina, vino, acqua. Al pranzo verranno serviti anche prodotti delle ditte artigianali:
- Azienda Agricola Ca' di Rico – Dovadola: salumi e vino
- Azienda Agricola Mezza Cà -Rocca San Casciano: formaggi
- Forno Cappelletti & Bongiovanni - Dovadola: pane e piadina
- Bar Gelateria Pezzi – Dovadola: gelato
che saranno anche acquistabili presso il B&B Il Sogno

 

ore 15,30 Eremo di Montepaolo
Sorge nei pressi di un antico monastero che ospitò Sant'Antonio da Padova per quasi un anno, dal maggio 1221 al marzo 1222. Il culto del santo è rimasto vivo in tutta l'area. Nel 1629 si verificò una guarigione miracolosa, che venne attribuita al santo. Fu edificato un eremo, che esiste tuttora, ricostruito interamente nel 1908 dopo un mprovviso crollo. Da Montepaolo si dirama il Cammino

 

Quota di partecipazione: Socio Tci e familiare € 30,00 - non Socio € 35,00

 

Altre informazioni utili: 

Prenotazioni entro il 1 giugno 2019
I.A.T. CESENA - Tel. 0547/356327 - e-mail: iat@comune.cesena.it
Disdetta entro il 7 giugno

La quota comprende: Visite con guida, pranzo. La quota NON comprende: trasferimenti d extra personali
Modalità di pagamento: all'appello il giorno della visita

Condizioni di partecipazione: La visita è riservata a Soci e familiari. Salvo posti disponibili potranno partecipare amici ed invitati. In caso di maltempo la visita sarà rinviata a data da destinarsi. Eventuali modifiche o soppressioni del programma saranno comunicate solo tramite posta elettronica. E' comunque possibile telefonare al responsabile dell'iniziativa per chiedere conferme o modifiche dell'ultima ora

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club