Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Casalbuttano (CR): visita alle chiese del paese

Casalbuttano (CR): visita alle chiese del paese

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza della Libertà, 26011 Casalbuttano Ed Uniti CR

Quando

Sabato 7 Aprile 2018
inizio della visita alle ore 14,40 termine alle ore 18,00 circa

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
alle ore 14,40 Ritrovo a Casalbuttano, di fronte alla Chiesa di San Giorgio (Piazza Libertà)

Contatti

Organizzatore: 
LE INIZIATIVE DEL CLUB DI TERRITORIO DI CREMONA
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Architetto Virginia Bocciola

La Chiesa Parrocchiale di Casalbuttano, dedicata a San Giorgio, custodisce al suo interno l’importante tela di Luigi Miradori, meglio conosciuto come Genovesino, raffigurante la Madonna del Rosario con San Domenico e Santa Caterina. Il quadro, esposto nella mostra dedicata all’artista recentemente conclusasi a Cremona, è un olio su tela realizzato nel 1652.

L’edificio religioso è uno dei più rappresentativi della provincia di Cremona sia dal punto di vista architettonico che artistico. Si tratta di un’antica pieve, risalente all’XI secolo, rimaneggiata e ampliata nel corso del XVI e XVII secolo, epoca in cui viene affiancata da una imponente torre campanaria che raggiunge i 60 metri di altezza.

La Chiesa oggi è impreziosita da un apparato decorativo connesso con la struttura architettonica e da pregevoli dipinti di cui alcuni eseguiti da Andrea Mainardi, detto il Chiaveghino, Marcantonio Ghislina e Stefano Lambri, artista di scuola malossesca.

Nel transetto sinistro sono collocati la statua lignea della Madonna del Rosario, attribuita da alcuni studiosi cremonesi a Giacomo Bertesi (1643-1710), e quindici piccole tele raffiguranti i Misteri del Rosario, di autore ignoto ma che per tavolozza di colori e tipo di composizione si avvicinano molto alla pittura del Genovesino.

Nella Chiesa sono custoditi inoltre il Cristo Portacroce, tempera su tavola della fine del XV secolo, eseguito fa Filippo Mazzola (padre del Parmigianino), importanti reliquiari e diversi stendardi fra cui degno di nota è quello dedicato a San Giorgio e alla Madonna del Carmelo, oggetto di un recente restauro.

La visita prosegue nella Chiesa di San Francesco, piccolo oratorio risalente al XVII secolo la cui costruzione viene attribuita all’Architetto Francesco Pescaroli, dove è custodita la tela raffigurante il “transito di San Francesco Saverio”, di Francesco Boccaccino, impreziosita da una importante cornice lignea opera del Bertesi.

L’ultima tappa dell’itinerario è prevista al Santuario della Madonna della Graffignana, complesso architettonico posto in aperta campagna, da sempre considerato un luogo di devozione per tutti i cremonesi e di cui si celebrano quest’anno i 350 anni dell’apparizione della Vergine.

Il Santuario è un edificio improntato su linee architettoniche semplici che in parte conserva l’apparato decorativo originario, risalente al XVIII secolo.

Non si hanno riscontri documentali che possano fornire l’attribuzione dei dipinti ma l’affresco raffigurante la Visitazione rimanda all’opera di uguale soggetto realizzata nel XVIII secolo da Francesco Boccaccino per la Chiesa di San Rocco a Paderno Ponchielli, a sua volta tratta da una stampa che il Maratta esegue da un dipinto del Domenichino.

L’area presbiteriale è quasi interamente occupata dal monumentale altare, elegante realizzazione settecentesca in marmi  policromi, posta su una predella a due gradini e formata dalla mensa, da due ripiani portacandele e dal tempietto che  custodisce la statua della Vergine. 

Al centro dell’edicola, in un piccolo vano dalla forma di catino absidale, è posizionata la statua della Madonna della  Graffignana con il Bambino, realizzazione in terracotta eseguita nel 1810 da Giovanni Ghelfi in sostituzione di quella più  antica che la tradizione vuole essere stata in legno.

Quota individuale di  partecipazione:
Soci Tci       €. 5,00

Non Soci     €. 8,00

Informazioni e prenotazioni:

Tel: 0372.32245 Libreria Spotti

Tel: 0372.20742 Console Tci

Tel: 3285731807 Loredana G.

Info: cremona@volontaritouring.it
Prenotazione obbligatoria entro giovedì 5 Aprile 2018 

Altre informazioni utili: 

Sempre disponibili ad accompagnare chi ha bisogno di trasporto facendolo presente all’atto dell’iscrizione.  

in allegato locandina con dettagli dell'evento
 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club