Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Capua (Ce): tour natalizio tra antiche Chiese, Presepi d’Arte e Golosità

Capua (Ce): tour natalizio tra antiche Chiese, Presepi d’Arte e Golosità

Dove

Indirizzo evento: 
81043 Capua Ce
Capua Ce

Quando

Domenica 19 Dicembre 2021
dalle ore 10 alle ore 13

Ritrovo

Come arrivare: 

Ore 10.00 - Chiesa di S. Salvatore a Corte. 

Ora di ritrovo: 
ore 10

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio Terra di Lavoro
Indirizzo mail: 
ugo.dalpoggetto@gmail.com
Recapito di emergenza: 
Ugo Dal Poggetto 334 6825871
Console accompagnatore: 
Socio Attivo Ugo Dal Poggetto
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
locali

I Volontari di “Aperti per Voi – Capua” del Touring presentano una Capua natalizia “Street Art” in un tour tra le Chiese longobarde con la Cattedrale e i Monumenti nelle piazze del Centro storico, ed angoli di degustazioni natalizie in caffetterie e previsti stand. Opere di Maestri locali, specializzati nell’Arte presepiale ma anche in Monumenti in microplastica, si ammireranno nelle chiese di S. Eligio e nella Cattedrale, altresì in Mostre allocate nelle Chiese di S. Salvatore a Corte e S. Domenico, in collaborazione con l’Arciconfraternita del SS. Rosario e l’Associazione Capua Tennis Tavolo.

La Chiesa di San Salvatore a Corte, (sito ApV del Touring), la principale delle tre Chiese a Corte che circondavano il Palazzo dei Principi Longobardi, ha tre navate ornate dalle colonne con capitelli originali longobardi, nell’atmosfera solenne voluta dalla sua fondatrice, la Principessa Adelgrima nel 960, l’anno in cui è stato redatto il “Placito Capuano” celebrato come atto di origine della lingua italiana in un Cippo commemorativo posto proprio di fronte all’ingresso di tale Chiesa.                    

La Chiesa di San Michele a Corte (sito ApV del Touring) consacrata al Santo Arcangelo a devozione cara ai Longobardi, fondata verso la fine del secolo IX, è dotata di colonne con capitelli longobardi, un prezioso presbiterio rialzato, un’abside con l’affresco che rappresenta San Michele nell’atto di eliminare il serpente, simbolo del male, e una Cripta funerario con importanti colonne ed affreschi illeggibili.

La Chiesa di San Domenico sorge nella piazza San Tommaso d’Aquino che domina con la sua facciata settecentesca, ma alcune monofore laterali e tracce nella zona absidale evidenziano la sua fondazione risalente al XIII secolo voluta da San Tommaso d’Aquino e costruita sulle fondamenta del Palazzo dei Principi Longobardi. La facciata e gli stucchi degli interni risentono del gusto e dello stile di Domenico Vaccaro. Notevoli le opere d’arte presenti nelle cappelle laterali.

La Chiesa di Sant’Eligio edificata tra il 1284 e il 1296, più volte ristrutturata e dedicata a un Santo di origine francese presenta una facciata imponente in piazza dei Giudici con altissime colonne, cornici scolpite con i simboli della Città, rifondata dall’Ordine dei Teatini, il cui convento oggi è la Caserma dei Carabinieri. Presenta all’interno un impianto di gusto barocco con due organi pensili e una pala d’altare con la Madonna e i SS. Eligio e Teatino di artisti della Scuola di Francesco Solimena.

La Cattedrale di Capua dei Santi Stefano e Agata fu fondata dal Vescovo Landulfo nell’856 e poi con alterne vicende distrutta e ricostruita fino al restauro post bombardamento subito nel 1943. Ha un atrio quadrilatero ampio e monumentale, un interno solenne e dotato di tre navate con opere risalenti alla fondazione longobarda che circondano il Battistero, la colonna del cerio pasquale scolpita e voluta dal vescovo normanno Erveo e la bellissima e suggestiva cripta con un sarcofago romano di epoca costantiniana, un busto di Addolorata di Scuola del Canova e la emozionante rappresentazione marmorea del Cristo deposto opera notevolissima di Matteo Bottiglieri. Stupendo l’antico Campanile che domina tutto il profilo della Città e rappresenta ancora la sintesi di tutti i monumenti capuani, vero “Museo all’Aperto”.

SI RINGRAZIANO: Gianpaolo Palmieri, Priore Confraternita SS. Rosario; Gennaro Sessa Gioielleria (Mostra S. Domenico); Don Gianni Branco, parroco Chiese Capua centro; Angelo De Marco, coordinatore Mostre; Annamaria Ferrara (Laboratorio artigianale); Argia Dell’Aquila, Presidente ACPH; Mario Caramiello (Mostra S. Salvatore); Mario Ciro Sorrentino e Nicola Fiorillo musicisti; Francesco Natale pasticceria.

Altre informazioni utili: 

ATTENZIONE: LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGE NEL RIGOROSO RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E LOCALI DI CONTENIMENTO DELLA PANDEMIA, VIGENTI ALLA DATA DELLA MANIFESTAZIONE, ALLE QUALI I SINGOLI PARTECIPANTI SI DEVONO ATTENERE.

Programma di massima

# Ore 10.00 - Chiesa di S. Salvatore a Corte. I Visitatori saranno accolti, al suono delle zampogne e ciaramella, dal console di Capua Annamaria Troili, dai Volontari con Ugo Dal Poggetto coordinatore e accompagnatore nell’evento. In loco la Mostra “Le più belle Chiese di Capua”: miniature in microplastica del Volontario Tci Maestro Mario Caramiello.

# Ore 10.30 - Novena degli Zampognari all’antico Cippo del Placito Capuano progenitore dell’Italiano; segue la visita alle chiese longobarde di S. Giovanni e S. Michele a Corte. 

# Ore 11.00 - Visita alla Chiesa di S. Domenico e alla sua Mostra Natalizia d’Arte Presepiale coi lavori di rinomati Artisti locali e dell’ACPH (Associazione Capuana Portatori Handicap). Esposizione straordinaria della “Natività in Piazza dei Giudici”, presepe pluripremiato di proprietà privata (G. Sessa Volontario Tci), opera dell’artista Maestra d’arte Annamaria Ferrara, Volontaria Tci. Piccolo Laboratorio artigianale a cura dell’Artista.

# Ore 11.45 - Per via E. Fieramosca si arriva nella centrale Piazza dei Giudici, salotto buono della Città, coi Palazzi Monumentali del Bivach e del Governatore (Municipio). Sosta breve nelle Caffetterie della Piazza e nei previsti Stand /Pro loco per degustare dolci natalizi tipici locali. Visita alla Chiesa angioina di S. Eligio col previsto Presepe.

# Ore 12.15 - Da via Duomo si giunge alla Cattedrale. Nell’atrio del suo Porticato si ammira il Presepe con pastori ad altezza naturale. Visita nella Cripta del Gesù deposto del Matteo Bottiglieri, la tomba della longobarda Adelgrima nella Cappella del SS. Sacramento e il Presepe artistico della Maestra d’arte AM. Ferrara.

Quota di partecipazione:

- Socio TCI    €.  3,00      

- Non Socio   €.  5,00      

La quota (da pagare il giorno della manifestazione) comprende la visita come da programma, il compenso per le guide, l'assistenza del console, l'assicurazione per la responsabilità civile.

La quota non comprende: le mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.

Prenotazioni: a mezzo email ugo.dalpoggetto@gmail.com

Trasporti: mezzi propri

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: Socio Attivo Ugo Dal Poggetto 334 6825871

Guide: locali

Partecipanti: massimo 40 persone

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione

Le prenotazioni sono aperte fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il Volontario TCI Accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.

La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.

Il Club di Territorio Terra di Lavoro del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi i non soci.

RISTORANTI disponibili:

- Locanda del Pozzo, nel centro storico via Andreozzi 14 - Menù a scelta - Cell 331 148 5226

- L’Antica Cantina, via F. Porta Roma 131 info 0823 969016 / 338 412 2478 (menu a € 20)

- QI NICO (Salzillo) - anche Braceria e Pizzeria - via prov.le S. Angelo in Formis cell.327 207 1302 (menu a € 20)

- PASTICCERIA / ENOTECA Il Tralcio di Natale Francesco -  corso Gran Priorato di Malta n. 13 info 319 521 041 (Dolci / rustici /calice Vino a scelta)

Prenotazioni in tempo utile

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club