Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Caiazzo (CE): vicoli ed emozioni

Caiazzo (CE): vicoli ed emozioni

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza S. Stefano Menecillo 1 - Caiazzo (CE)
Caiazzo (CE)

Quando

Sabato 20 Ottobre 2018
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- ore 9.30: raduno partecipanti (con mezzi propri) presso la sede della Pro Loco di Caiazzo – Piazza S. Stefano Menecillo  1 - Caiazzo (CE). I partecipanti che scelgono il pranzo libero dovranno accreditarsi presso la Pro Loco attraverso il versamento di un contributo di 4,00 euro per la visita guidata;

Ora di ritrovo: 
ore 9.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio “Terra di Lavoro”
Indirizzo mail: 
terradilavoro@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
338.7274770 (Franco de Simone)
Console accompagnatore: 
Franco de Simone, socio del Touring
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
a cura della Pro Loco di Caiazzo

In esclusiva per i soci e gli amici del Tci giornata dedicata al caratteristico Borgo di Caiazzo, ricco di testimonianze storiche ed archeologiche di età sannitica, romana, medievale, rinascimentale, barocca e neoclassica, insieme ad elementi ottocenteschi. 
In collaborazione con la Pro Loco di Caiazzo “Nino Marcuccio”
Scheda della visita 
Mura ciclopiche: da Largo Fossi si possono ammirare le mura ciclopiche di età Osco sannitica e, in direzione del Castello longobardo, una bifora romanica sulla facciata di un caseggiato. Il centro urbano insiste su quello antico e ne ingloba quasi totalmente la cinta muraria, rendendo visibile la cortina in opus incertum di calcare di età romana tardo repubblicana. 
Chiesa di S. Pietro e antico quartiere arabo: fu edificata nel sec. XI da Landolfo Franco, conte longobardo e governatore di Caiazzo, su una preesistente chiesa che ricordava il presunto passaggio dell’apostolo Pietro in città. Durante il Medio Evo la zona fu abitata dagli Arabi e vi si trova l’abitazione dove trascorse l’infanzia la beata Teresa Musco. Sulla stradina che collega la piazza a via Umberto si trova un varco che ospitava la posterla medievale, cioè l’antica apertura delle mura che aveva funzione di servizio.
Palazzo Mazziotti e Museo Kere: edificato nel sec. XV dal Vescovo Giuliano Mirto Frangipane, divenne in seguito proprietà della famiglia Mazziotti. Oggi ospita la Biblioteca Comunale e il Museo Kere che raccoglie strumenti agricoli della tradizione locale. 
Piazza S. Stefano Menecillo: fu ricavata nello stesso luogo in cui era situato il Foro Romano; prospiciente alla piazza si può ammirare la Cattedrale, costruita sulle vestigia di un tempio pagano o di una basilica romana. Vi si trovavano il Palazzo del Governatore e il seggio dei cavalieri. Sul lato destro della piazza si trova il pozzo - cisterna romana e sul muro di fondo di un 
vecchio convento c’è ancora la cosiddetta ruota degli esposti, accanto alla quale sono state ritrovate tracce di una strada romana che collegava porta Fossi con porta Pace. Sul lato che si collega a via Aulo Attilio Caiatino si trova la Cappella Egizi con il 
celebre affresco del Cicino che raffigura la Vergine col Bambino. 
Il Castello: fu edificato in età longobarda nel sec. IX e sovrasta tutta la città e la vallata sottostante. L’ingresso al castello è possibile grazie ad un doppio portale in pietra grigia che serviva per alloggiare gli ingranaggi del ponte levatoio. Il portale conserva lo stemma dei marchesi Corsi, che ne furono i proprietari.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima
- ore 9.30: raduno partecipanti (con mezzi propri) presso la sede della Pro Loco di Caiazzo – Piazza S. Stefano Menecillo  1 - Caiazzo (CE). I partecipanti che scelgono il pranzo libero dovranno accreditarsi presso la Pro Loco attraverso il versamento di un contributo di 4,00 euro per la visita guidata;
- ore 10.00: accoglienza presso Palazzo Mazziotti e visita guidata: Museo Kere, Chiesa di S. Pietro nell’antico quartiere arabo e  Mura Ciclopiche, portali Catalani dei vicoli del Centro e Chiostro di San Francesco, Piazza Porta Vetere e l’antico Frantoio, Palazzo Savastano, Cappella Egizi, Piazza S. Stefano Menecillo e la Ruota degli Esposti, Archivio Storico e Digitale della Biblioteca Vescovile;
- ore 13.30: pranzo libero o presso l’Antica Osteria Pepe, Piazza Porta Vetere 4, 81013 Caiazzo (CE) - al costo di 26 euro a persona (comprensivo del costo della visita guidata) - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare al numero 0823.868401 - con il seguente menù: Antipasto (prodotti tipici locali), Primo (Pancotto con broccoli e fagioli), Secondo (Zuppa di soffritto o baccalà fritto con scarola riccia e olive caiazzane), dolce e amaro del luppolo birrificio Karma, acqua minerale e vino.
- ore 15.30: ripresa della visita guidata: Castello longobardo, Chiesa dell’Annunziata e Laboratorio di Ceramica Caiatina;
- ore 18,30: termine della manifestazione e saluti.
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio “Terra di Lavoro” inviando una email a:
terradilavoro@volontaritouring.it 
oppure telefonando a: 
333.9808553 
Le prenotazioni sono aperte e si chiuderanno giovedì 18 ottobre 2018.
- Trasporti: mezzi propri
- Volontario Tci Accompagnatore: Franco de Simone, socio del Touring
- Guide: a cura della Pro Loco di Caiazzo
- Partecipanti: max 40 persone
Quote: La manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Tci. 
I soci e gli amici del Tci regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile. 
Per comunicazioni urgenti il giorno della manifestazione è possibile contattare il numero 338.7274770 (Franco de Simone).
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.
La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio “Terra di Lavoro” del Tci si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

In collaborazione con: