Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Brescia: Conferenza sulla famiglia Martinengo di Padernello

Brescia: Conferenza sulla famiglia Martinengo di Padernello

Dove

Indirizzo evento: 
Via Moretto, 78, 25121 Brescia BS, Italia

Quando

Sabato 28 Aprile 2018
ore 17 inizio della conferenza

Ritrovo

Come arrivare: 

Palazzo Martinengo Colleoni di Malpaga  Mo.Ca., via Moretto 78, Brescia

Contatti

Organizzatore: 
Club di territorio di Brescia

Le grandi famiglie Bresciane e le loro dimore dal Rinascimento al Barocco

Secondo incontro:

I Martinengo di Padernello

Relatore Sandro Guerrini

Di origine bergamasca i Martinengo si trasferirono nel XII secolo a Brescia come vassalli del vescovo e divennero in seguito potenti feudatari, famosi come condottieri al servizio di Ducato di Milano e della Serenissima.

Dalla fine del XIV secolo la famiglia si divise in vari rami.

Dopo la morte dei fratelli Prevosto, Girardo ed Antonio Martinengo nel 1421 i loro figli ed eredi si riunirono alla presenza del notaio Giacomo Zanuti di Orzinuovi, nel castello di Villachiara per la divisione dei possedimenti famigliari.

Ai figli di Prevosto spettarono il castello di Urago d'Oglio, ed i fondi di Chiari, Farfengo, Pontoglio, Padernello, Roccafranca e Rudiano.

Da questo tronco derivano i rami dei Martinengo da Barco, Martinego delle Palle, Martinendo di Padernello o della Fabbrica ed i Martinengo della Pallata.

Dagli eredi di Girardo derivano invece i rami dei Martinengo conti Palatini, Martinengo Colleoni, Martinengo Cadivilla (Orzivecchi) e Martinengo Cesaresco, da quelli di Antonio i rami dei Martinengo di Villachiara , Martinengo di Villagana. Da Taddeo I i Martinengo della Motella.

Fra i palazzi che si affacciano su via Dante a Brescia, troviamo al n° 17 palazzo Martinengo di Padernello oggi Salvadego, Già edificato nel XV secolo su un nucleo trecentesco, fu poi ricostruito da Giovan Battista e Antonio Marchetti nel XVIII secolo.

Al suo interno si trova un ciclo di affreschi unico nel suo genere, attribuito al Moretto, che copre interamente una saletta, detta  appunto  Saletta  delle  nobili  dame o del Moretto  decorata interamente.

Fu commissionata da Gerolamo Martinengo da Padernello in occasione delle  sue nozze con Eleonora Gonzaga celebrate il 4 febbraio 1543

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Altre informazioni utili: 

Sabato 5 maggio 2018 alle ore 17,00  terzo ed ultimo incontro con argomengo

Gli Avogadro di Lumezzane