Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Borgo San Lorenzo (Fi): visita al Chini Museo

Borgo San Lorenzo (Fi): visita al Chini Museo

Dove

Indirizzo evento: 
P.le Lavacchini, 1 Borgo San Lorenzo (Firenze)
Villa Pecori Giraldi

Quando

Sabato 8 Giugno 2019
ore 10.30 Visita guidata alla mostra

Ritrovo

Come arrivare: 

Villa Pecori Giraldi 

P.le Lavacchini, 1 Borgo San Lorenzo (Firenze)

 

Ora di ritrovo: 
ore 10.15 Ritrovo davanti a Villa Pecori Giraldi

Contatti

Organizzatore: 
Consoli della Toscana
Cellulare: 
335/7854782
Indirizzo mail: 
maggi.sandra7@gmail.com
Recapito di emergenza: 
335/7854782
Console accompagnatore: 
Alessandra Maggi
Presenza guida: 
Referente: 
Alessandra Maggi

All’interno del Chini museo il visitatore troverà una collezione permanente dedicata alla storia artistica di Galileo Chini e della sua famiglia

 

Nel 1896 Galileo Chini, insieme a Vittorio Giunti, Giovanni Montelatici e Giovanni Vannuzzi fondò una nuova fabbrica: L’arte della Ceramica. Questo progetto nacque con l’obiettivo di far rivivere a Firenze un nuovo momento di gloria nel settore ceramico. La fabbrica diventò subito importante sia in Italia che all’estero. Inoltre ai quattro soci iniziali si uniscono alcuni componenti della famiglia Chini: Chino, Augusto e Guido. Il successo di queste ceramiche è dovuto soprattutto alle loro moderne connotazioni, progettate da Galileo Chini, direttore artistico dell’impresa. Nonostante i successi ottenuti iniziarono a manifestarsi delle incomprensioni tra i soci. L’Arte della Ceramica chiude nel 1909

 

Il percorso, che vede il naturale inizio con l’esposizione di capolavori ideati per l’Arte della Ceramica, prosegue con un fitto racconto del genio artistico di Galileo Chini. Sono posti in evidenza, oltre ai lavori e le opere ceramiche delle Fornaci San Lorenzo, parte dei media artistici utilizzati dall’artista

Il museo si sviluppa su sette sale tutte decorate dalla famiglia Chini, tra le opere di maggior rilievo il visitatore trova un grande bozzetto con raffigurata l’Allegoria del lavoro, una imponente opera china su carta datata 1914, un trittico del 1920 e un olio su tela del 1906 raffiguranti l’annunciazione.
Sarà inoltre possibile visitare il Chini Contemporary, spazio dedicato all’arte contemporanea che si interroga  su quali siano le implicazioni culturali e sociali della produzione artistica attuale e della sua ricezione.
Nel mese di giugno sarà possibile visitare una mostra personale dell’artista contemporanea Donatella Spaziani

 

Quota di partecipazione: € 6,50 (ridotto gruppi)

Altre informazioni utili: 

Prenotazione obbligatoria dal 20 maggio al 2 giugno 2019
- tel. 335/7854782 - maggi.sandra7@gmail.com

La quota comprende: Ingresso al museo con visita guidata

Modalità di pagamento: Pagamento all’ingresso.

Partecipanti: Numero min 10 persone (max 25)

Quota di partecipazione: € 6,50 (ridotto gruppi)