Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Bisaccia ed Ascoli Satriano: 126 anni del Touring Club Italiano

Bisaccia ed Ascoli Satriano: 126 anni del Touring Club Italiano

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza Duomo, 83044 Bisaccia AV
Bisaccia (AV), Ascoli Satriano (FG)

Quando

Domenica 8 Novembre 2020
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- Ore 10.00 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) in Piazza Duomo - Bisaccia (AV), con possibilità di parcheggio nei dintorni della piazza.

Ora di ritrovo: 
ore 10

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio Paesi d'Irpinia
Indirizzo mail: 
donato.cela@libero.it
Recapito di emergenza: 
Donato Cela 377.1603172
Console accompagnatore: 
Console Donato Cela
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
locali

I soci e gli amici del Touring della Campania celebrano i 126 anni della fondazione dell’Associazione con una visita a due eccellenze in campo archeologico. A Bisaccia, visita al centro storico e al Museo Civico Archeologico all'interno dello splendido Castello Ducale. Nel pomeriggio, ad Ascoli Satriano, il Polo Museale e i famosi "Grifoni", uno dei ritrovamenti più importanti dell'ultimo decennio.

Bisaccia: Visita alla graziosa cittadina sulla quale domina il maestoso Castello Ducale, fondato dai Longobardi nel IX secolo, ricostruito dopo un sisma da Federico II verso la metà del XIII secolo, e adibito poi nel 1600 a residenza dei duchi di Bisaccia. Ha ospitato nel 1588 il poeta e scrittore Torquato Tasso. II Castello ospita l’interessantissimo Museo Civico Archeologico che si articola in un percorso espositivo cronologico in senso orizzontale lungo il quale sono esposti i reperti, di proprietà statale, provenienti dagli scavi eseguiti sulla collina di Cimitero Vecchio. Ricostruisce la storia del territorio in età protostorica e arcaica attraverso i corredi delle numerose sepolture tombali scoperte nel noto sito archeologico irpino rendendola di facile acquisizione e comprensione ai visitatori. La grande quantità di materiali acquisiti in tanti anni di ricerche archeologiche ha portato alla scelta di oltre 800 reperti tra i più significativi dei corredi funebri di 50 tombe della prima e della seconda età del Ferro (fine IX-VII secolo a.C.) costituiti prevalentemente da manufatti ceramici e oggetti d’ornamento personale per la prima volta presentati, in forme definitive, al pubblico italiano. Cattedrale: costruita nel 1747 a pochi metri dal Castello ducale, della chiesa si apprezza subito l’imponente facciata, realizzata con blocchi squadrati di calcare ed ornata da uno splendido portale lapideo in stile gotico datato 1515 e su cui è scolpito in bassorilievo la figura di San Gregorio Magno. All’interno, a tre navate divise da colonne, si conservano il coro ligneo seicentesco e due ricchi altari marmorei policromi. Centro Antico: tra le caratteristiche stradine del vecchio nucleo abitato sviluppatosi intorno al maniero a partire dal XIII secolo, oggi si possono ammirare le facciate di Palazzo Cafazzo, Palazzo Vitale, Palazzo Capaldo e Palazzo Giordano. Numerosi i portali in pietra scolpita fra XVIII e XIX secolo che fanno da ingresso a diverse unità abitative antiche. Tra gli altri edifici sacri si segnalano anche la Chiesa di San Gaetano (XVII secolo) e la Chiesa di San Michele (XVI secolo).

Ascoli Satriano: Come nella consuetudine dei luoghi del Subappennino, anche questo abitato è arroccato su un colle immerso fra rigogliosi boschi e mostra ancora nel suo assetto l'impianto medievale. Di origini antichissime, nel 279 a.C. Pirro vi riportò una vittoria sui romani; fu poi municipium con il nome di Ausculum (a quell'epoca rimanda la domus dei Mosaici sul colle di S. Potito). Nel 1870 si è aggiunto l'appellativo Satriano in memoria della vicina Satricum, città distrutta durante le guerre sannitiche. Il passato di sede vescovile - lo è dall'XI secolo - rivive nella Cattedrale, di fondazione romanica e ampiamente rimaneggiata sino al periodo barocco. Domina il paese l'imponente mole del castello, sorto probabilmente nel XIII secolo e nel XVII trasformato in Palazzo Ducale. Nei dintorni, oltre al ponte romano sul Carapelle, si possono visitare il Parco archeologico dei Dauni e l'area archeologica di Faragola.

Il Polo Museale di Ascoli Satriano, collocato nell'ex monastero di Santa Maria del Popolo, ospita due collezioni:

- Il Museo Diocesano che propone la collezione di opere d’Arte Sacra della Diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano;

- Il Museo Civico Archeologico dove potete ammirare la mostra “Lo Spreco Necessario - il lusso nelle tombe di Ascoli Satriano” con alcuni dei corredi funebri di epoca Daunia più importanti, la mostra “Policromie del Sublime” con i marmi e gli splendidi grifi policromi restituiti dal J. P. Getty Museum e da poco si sono aggiunte la Sala delle statue e la Sala dei pannelli in opus sectile della cenatio di Villa Faragola.

Altre informazioni utili: 

ATTENZIONE: LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGE NEL RIGOROSO RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E LOCALI DI CONTENIMENTO DELLA PANDEMIA, VIGENTI ALLA DATA DELLA MANIFESTAZIONE, ALLE QUALI I SINGOLI PARTECIPANTI SI DEVONO ATTENERE.

Programma

- Ore 10.00 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) in Piazza Duomo - Bisaccia (AV), con possibilità di parcheggio nei dintorni della piazza.

- Visita alla Cattedrale, al Museo Civico Archeologico e al Castello Ducale e al centro storico.

- Al termine trasferimento in auto presso l'Agriturismo "Radici Contadine" - Contrada Setoleto - Bisaccia.

- Ore 13.00 : Pranzo presso l'Agriturismo "Radici Contadine - prenotazione a cura dei singoli partecipanti - tel 377.1603172 - al costo di 25,00 euro a persona - con il seguente menù: Antipasto di prodotti tipici e di stagione, 2 Primi, Arrosto misto con contorni, frutta, torta, caffè, amari, acqua minerale e vino.

- Ore 15.00 : Trasferimento in auto ad Ascoli Satriano, nella confinante provincia di Foggia.

- Ore 15.30 : Arrivo ad Ascoli Satriano e visita guidata al Polo Museale.

- Ore 17.30 : Termine della manifestazione.

Quote: pagamento il giorno della visita

Museo Civico Archeologico - Bisaccia: 1 euro

pranzo Agriturismo: 25 euro

Polo Museale - Ascoli Satriano : 4 euro

Prenotazioni: esclusivamente a mezzo email donato.cela@libero.it

Trasporti: mezzi propri

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: Console Donato Cela 377.1603172

Guide: locali

Partecipanti: max 30 persone

La quota comprende: La visita guidata come descritta, il pranzo, l’assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione: Le prenotazioni sono aperte.

Il Volontario Touring Accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.

La manifestazione si effettua anche  in caso di pioggia.

Il Club di Territorio Paesi d’Irpinia del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi  i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni e, quindi, associarsi.