Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Bergamo: "La bella Virginia"

Bergamo: "La bella Virginia"

Dove

Indirizzo evento: 
Sala Piatti, Domus Magna, via San Salvatore, Bergamo

Quando

Sabato 23 Febbraio 2019
Ore 16.
 
"La Virginia bresciana", riduzione teatrale e in prosa moderna di Marco Buscarino, dal testo originale del 1797 di Vincenzo Saverio Salfi, in arte Franco Salfi, pubblicato nel 1998 da Desca edizioni, costituirà la base letteraria del progetto multimediale di tipo letterario e musicale "La Bella Virginia", nell'ambito della prestigiosa rassegna di musica classica e moderna denominata Incontri Europei con la Musica, in programma a partire dal 19 gennaio prossimo nella sala Piatti di Bergamo alta e che si concluderà il 4 maggio 2019.

La nota rassegna internazionale, giunta quest'anno alla sua XXXVIII edizione, è stata presentata dal direttore artistico Pieralberto Cattaneo, presso la Casa natale di Gaetano Donizetti in via Borgo Canale 14 a Bergamo alta. Con lui erano presenti alcuni solisti del gruppo musicale AchRome che si sono esibiti in alcuni brani per flauto e pianoforte, e Marco Buscarino, che ha presentato l'iniziativa denominata la Bella Virginia.

Il concerto multimediale Bella Virginia, in programma in anteprima a Bergamo, sarà presentato in sala Piatti sabato 23 febbraio alle ore 16 e vedrà la partecipazione della soprano sud coreana Hyewon Jung, affiancata dal complesso stabile della Stagione Incontri Europei con la Musica 2019, il Gruppo Fiati Musica Aperta diretto dal maestro Cattaneo. 

La Bella Virginia è un progetto letterario musicale ispirato a uno dei dipinti di Sandro Botticelli "Storia di Virginia" esposto all'Accademia Carrara di Bergamo ed è dedicato “Alle donne che combattono”. La musica su cui si basa lo spettacolo è la Virginia di Saverio Mercadante. Esso narra di una vicenda di sopruso perpetrata ai danni di una donna romana, Virginia, il cui sacrificio assurse a simbolo di libertà dei popoli in tutta la letteratura antica e, nell' Ottocento italiano. Sogno poi raggiunto da parte del popolo italiano con il Risorgimento.  
 
Petrarca, Boccaccio, Chaucer, Botticelli, Alfieri, Salfi, Manzoni, sono solo alcuni degli autori e artisti che si sono rifatti all’episodio narrato dallo storico Tito Livio in periodo romano. L'aggancio con l’attualità è inoltre evidente anche per via delle note e tragiche vicende di violenza perpetrate nei confronti delle donne. L’opera lirica Virginia fu composta nel 1866 da Saverio Mercadante e andò in scena per la prima volta presso il Teatro San Carlo di Napoli. E’ un’opera ancora oggi di rara esecuzione pur essendo un capolavoro nel genere melodrammatico. L’opera è stata proposta in parte da Paolo Sorrentino nel film Youth – La giovinezza del 2015. Di questo lavoro il 23 febbraio sarà proposta la parte cantata. Alla Virginia uccisa dal padre per non cadere nelle mani del tiranno, e a seguito di cui il popolo insorgerà contro il potente usurpatore, si uniranno le gesta delle note eroine Giulietta, Marie, Saffo, Gilda rispettivamente presenti nelle opere di Saverio Mercadante, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Giovanni Simone Mayr e Giuseppe Verdi.

Le letture tratte dalla Virginia Bresciana ridotta da Buscarino si alterneranno ai brani per voce e strumenti composti da Mercadante nell'opera lirica "Virginia". A sottolineare l'aspetto pressochè inedito e originale dell'intera iniziativa insieme a Buscarino è stato lo stesso Cattaneo che ha evidenziato la novità e l'attualità nella scelta del tema incentrato sulle donne che sanno imporsi difronte ai soprusi  di chi le vorrebbe relegare a mere vittime passive. Appuntamento dunque per il prossimo 23 febbraio con una delle più interessanti novità nel panorama musicale italiano che non si fermerà a Bergamo ma proseguirà anche in altre città italiane.

L'ingresso è libero.