Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Barbarano Romano: "Necropoli di San Giovenale"

Barbarano Romano: "Necropoli di San Giovenale"

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza Salvo d’Acquisto

Quando

Sabato 22 Giugno 2019
Ore 9:30

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
ore 9:30 al parcheggio di Piazza Salvo d’Acquisto - Barbarano Romano (VT), sulla sinistra prima di entrare in paese.

Contatti

Organizzatore: 
Punto Touring di Roma
Telefono di riferimento: 
0636005281
Fax: 
0636005342
Indirizzo mail: 
libreria.ptroma@touringclub.it
Presenza guida: 
Referente: 
Punto Touring di Roma
Quest’area archeologica, insieme a quella vicina di Luni sul Mignone ed a quelle di Acquarossa (Viterbo) e di Veio (sulla via Cassia), costituisce una delle poche testimonianze di abitato etrusco nell’Etruria Meridionale, a fronte del grandissimo numero di necropoli anche monumentali esistenti in tutto il territorio. L’area archeologica di San Giovenale si trova a circa 7,5 km a sud del borgo di Blera e 9,8 km da Barbarano Romano, in una delle zone più ricche di testimonianze storiche, risalenti all’epoca etrusca. Tutta l’area si estende su un pianoro dove sono presenti i resti della chiesetta consacrata a Giovenale, vescovo di Narni. Gli fu dato il nome del santo poiché rimane sconosciuto il nome originario. Grazie all’Istituto Svedese di Studi Classici ed allo stesso Re Gustavo di Svezia fu possibile portare alla luce un abitato di origine villanoviana, che a sua volta era sorto su un abitato dell’Età del Bronzo. Da una relazione riguardante vecchi scavi al castello dei Di Vico (che troneggia sull’area di San Giovenale) si apprende che furono individuati oltre dieci strati archeologici relativi ad insediamenti preistorici, o protostorici. Nella parte orientale del sito archeologico di San Giovenale si trova l’area più vasta di abitazioni, in cui si possono notare resti di focolari e vasche. A seguito di un probabile evento sismico avvenuto tra il 550 e il 530.C., come era nella tradizione, vennero create le necropoli: Grotte Tufarina, Porzarago, Le Grotticelle, Le Poggette, Cammerata, Montevangone e il Terzolo. La più significativa è quella di Casale Vignale, grazie anche alla sua vicinanza al sito di San Giovenale. Nella necropoli si può notare la presenza di varie tipologie di tombe, che vanno da quelle ipogee di ascendenza tarquiniese, a quelle costituite da grandi tumuli di ispirazione ceretana, fino a quelle rupestri a dado e semidado. La Tagliata delle Poggette Tra il borgo di San Giovenale e le necropoli fu realizzata una strada scolpita nel tufo chiamata “Tagliata delle Poggette”, ai cui lati furono scavate delle tombe rupestri. Oltre ai resti del borgo e alle necropoli, nell’area archeologica troviamo i resti medievali della Cappella di San Giovenale che qui venne sepolto nel 386. Inoltre, possiamo osservare una parte del Castello dei Di Vico costruito nel XIII secolo che, però, non venne mai completato. 

 

NOTE INFORMATIVE PER LE VISITE GUIDATE:

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare rispondendo a questa email (libreria.ptroma@touringclub.it) oppure telefonando allo 06-36005281. Per aderire è necessario comunicare i dati del Socio, il recapito telefonico e il metodo di pagamento prescelto tra quelli proposti.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ALMENO TRE GIORNI PRIMA DELLA VISITA. Si può inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) chiamandoci o inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT 42 W 03111 01646 0000 0003 5089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email a questo indirizzo.

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO o ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso). 

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione: Socio e accompagnatore:  €  11,00    Non Socio: €  14,00
Sistema di amplificazione: € 1,50 (da pagare in loco) 

È consigliato portarsi uno spuntino, scorta d’acqua e abbigliamento da trekking (cappello, pantaloni lunghi e scarponcini). La visita guidata terminerà alle ore 13:00 circa. 

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta.