Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Bacoli (Na): Piscina Mirabilis, la Cattedrale dell’acqua

Bacoli (Na): Piscina Mirabilis, la Cattedrale dell’acqua

Dove

Indirizzo evento: 
Via Campi Elisi, 1, 80070 Bacoli Na
Piscina Mirabilis, Bacoli (Na)

Quando

Sabato 10 Settembre 2022
dalle ore 12 alle ore 13

Ritrovo

Come arrivare: 

# Ore 12.00 :  Ritrovo dei partecipanti (mezzi propri) presso la biglietteria della Piscina Mirabilis che si trova in Via Campi Elisi, 1 - Bacoli.

Ora di ritrovo: 
ore 12

Contatti

Organizzatore: 
Tci Consoli della Campania
Telefono di riferimento: 
081 578 03 55
Indirizzo mail: 
vomero@touringclubnapoli.it
Recapito di emergenza: 
Marianna D’Orsi Pisani 339 745 8050
Console accompagnatore: 
vice console regionale Marianna D’Orsi Pisani
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
a cura della Piscina Mirabilis

In esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano visita guidata alla Piscina Mirabilis di Bacoli, un’imponente cisterna di età augustea terminale dell’acquedotto del Serino realizzata per l’approvvigionamento idrico della flotta romana di stanza nel porto di Miseno. Scendendo lungo la strada che porta al cuore della cisterna, si ha l’impressione di entrare in una cattedrale sotterranea, dove l’assenza dell’acqua è compensata dalla luce che inonda gli spazi e sfiora gli archi.

Ricordiamo che la Piscina Mirabilis fu scelta nel 2015 come sito per la provincia di Napoli della campagna nazionale del Touring “Tesoro Italia – patrimonio negato”, campagna che accese i riflettori sul patrimonio negato del nostro Paese con importanti risultati di valorizzazione e promozione di questi beni, come nel caso, appunto, della Piscina Mirabilis.

Bacoli: Insieme ai comuni di Pozzuoli, Monte di Procida e Quarto, Bacoli compone il sistema territoriale dei Campi Flegrei, una vasta area situata nel golfo di Pozzuoli e caratterizzata da una vivace attività vulcanica. I Campi Flegrei rappresentano di fatto, uno dei territori più ricchi della regione Campania per risorse naturali, culturali, storiche e archeologiche.

La naturale vocazione del territorio ha da sempre favorito l’insediamento di nuclei urbani, di cui la città di Cuma Eubea rappresenta la più antica testimonianza. La bellezza naturalistica e la straordinaria presenza in tutta l’area, di siti storici e archeologici che raccontano di un passato irripetibile intriso di gloria e di sacralità, sono gli elementi che hanno reso questa parte della Campania, una delle mete privilegiate del “Grand Tour”. Artisti, letterati e in taluni casi anche regnanti provenienti da tutta l’Europa, avevano la possibilità di scoprire la storia, la cultura e le antichità dei Campi Flegrei, “la regione più meravigliosa del mondo sotto il cielo più puro ed il terreno più infido”, così come racconta J. W. Goethe nel suo Viaggio in Italia. Nel corso del ‘900, tuttavia, il processo di industrializzazione dell’area costiera della provincia di Napoli ha portato ad un progressivo abbandono delle risorse endogene e ad una graduale perdita di identità dell’intero territorio.

Piscina Mirabilis: in posizione arretrata sul costone settentrionale che domina il bacino esterno del Porto di Miseno è il monumento noto come Piscina Mirabile, denominazione sorta in riferimento alla grandiosità della struttura.

Il suggestivo monumento rappresenta il punto di arrivo a Miseno dell’acquedotto voluto da Augusto, realizzato captando le sorgenti in località Acquaro di Serino nella conca dell’alta valle del Sabato, ove doveva servire alla necessità della Classis Misenensis. L’imponenza della struttura - lunga m 70, larga 25,5 e alta m 15 - e la suggestione degli ambienti interni, ancora in perfetto stato di conservazione ne fanno uno dei monumenti più famosi e visitati sin dal ‘700.

La cisterna aveva due ingressi a gradini, negli angoli nord ovest e sud est, il primo dei quali è oggi ripercorso da una rampa in ferro per l’accesso attuale. Giunti all’interno si ha la sensazione di entrare in una cattedrale sotterranea, a pianta quadrangolare in parte scavata nel tufo, in parte edificata in opera reticolata e sorretta da 48 pilastri, che dividono lo spazio in cinque navate.

La cisterna ha una capacità di 12.600 m3 e sorge in altura sul promontorio, probabilmente per sfruttare la pendenza naturale nel sistema di canalizzazioni che irreggimentavano l’acqua. L’invaso veniva periodicamente svuotato e pulito, mediante accesso dalle due scale situate agli angoli e manutenzione della cosiddetta piscina limaria, un bacino profondo 1.10 metri, incavato nel pavimento della navata centrale e munito di bocca di uscita ad un’estremità. L’acqua attraverso dei portelli che si aprono nella volta lungo la navata centrale, veniva sollevata con l’ausilio di macchine idrauliche sulla terrazza di copertura della cisterna, pavimentata in signino, e poi canalizzata. L’adduzione invece avveniva da un condotto posto all’ingresso occidentale. Lungo il lato lungo di nord-est e addossati alla cisterna si trovano dodici ambienti con copertura voltata a botte, che rappresentano un intervento di potenziamento dell’impianto idraulico eseguito tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C.

Fu meta privilegiata nelle soste del Grand Tour, fu disegnata anche da Giuliano Sangallo per il suo interesse architettonico, per il suo forte fascino e magnificenza a tutt’oggi rappresenta fra i luoghi flegrei tra quelli principalmente scelti come location di riprese cinematografiche.

Altre informazioni utili: 

ATTENZIONE: LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGE NEL RIGOROSO RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E LOCALI DI CONTENIMENTO DELLA PANDEMIA, VIGENTI ALLA DATA DELLA MANIFESTAZIONE, ALLE QUALI I SINGOLI PARTECIPANTI SI DEVONO ATTENERE.

programma di massima

# Ore 12.00 :  Ritrovo dei partecipanti (mezzi propri) presso la biglietteria della Piscina Mirabilis che si trova in Via Campi Elisi, 1 - Bacoli.

Visita guidata alla Piscina Mirabilis.

# Ore 13.00 : Termine della manifestazione. Per chi desidera, è possibile pranzare in zona. Informazioni presso il console accompagnatore

Quota di partecipazione

- Socio Tci        € 15,00 

- Non Socio      € 19,00

Informazioni, prenotazioni e pagamenti:

Punto Touring di Napoli c/o Vomero Travel - Via San Gennaro ad Antignano 90 - 80129 Napoli

LUN - VEN: 10 / 13 - 16 / 19,30

SAB: 10 / 13    tel. 081 578 03 55         

email vomero@touringclubnapoli.it

Trasporti: mezzi propri

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: vice console regionale Marianna D’Orsi Pisani 339 745 8050

Guida: a cura della Piscina Mirabilis

Partecipanti: min 20 – max 30 persone

La quota comprende: il biglietto di ingresso e la visita guidata, le spese organizzative del Punto Touring di Napoli, l’assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile.

La quota non comprende: le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione:

Le prenotazioni scadono automaticamente sette giorni dopo la loro effettuazione, anche telefonica, se non confermate dal versamento della quota.

Il Corpo Consolare si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club