Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Autunno Bandiere arancioni a Cerreto Sannita

Autunno Bandiere arancioni a Cerreto Sannita

Dove

Cerreto Sannita

Quando

Da Sabato 6 Ottobre 2018 a Domenica 7 Ottobre 2018

Contatti

Telefono di riferimento: 
3478548468
Indirizzo mail: 
segreteria2@comune.cerretosannita.bn.it
Visita ed escursione ai luoghi più suggestivi di Cerreto Sannita e possibilità di gustare i menù di prodotti tipici del territorio presso i ristoranti locali (su prenotazione).
PACCHETTO 1
Cerreto Sannita, Città di fondazione e Terra di Antica Tradizione Ceramica

IL MUSEO DELLA CERAMICA CERRETESE
Visita guidata al Museo Civico della Ceramica cerretese, che permetterà di conoscere concetti chiave sulle vicende storico, artistiche e culturali del Nostro Paese, in particolar modo del Palazzo Sant’Antonio, del suo Chiostro e della Chiesa annessa.

VISITA GUIDATA NEL PAESE
Il percorso continuerà poi con la visita dei principali monumenti cerretesi, tra questi: La Cattedrale, La Collegiata di San Martino, nonché la Chiesa di San Gennaro col Relativo Museo di Arte Sacra. Si potranno inoltre visitare le botteghe artigianali situate lungo tutto il percorso principale del Paese.
Partendo dalla parte bassa del Paese lì dove ha avuto vita il “Quartiere dei faenzari”, si potrà ammirare la Chiesa della Madonna di Costantinopoli, il Palazzo Vescovile e il seminario ad esso connesso: il tutto nello splendore di Piazza Luigi Sodo.
Ci si addentrerà poi nel centro storico di Cerreto Sannita per conoscerne le sue vicende storiche, culturali e urbanistiche, nonché svelarne le più intime curiosità: dal Palazzo del Genio alla Piazza su cui affaccia, con particolare sguardo alle Carceri Feudali e alla Fontana Dei Delfini. Infine, il percorso proseguirà verso la parte alta del Paese passando per la famosa Chiesa di San Gennaro fino all’Istituto Leone XIII.
 
PACCHETTO 2
Una passeggiata nella STORIA

LA LEONESSA o MORGIA SANT’ANGELO
Enorme roccia naturale a forma di Felino. Qui ha avuto luogo l’insediamento preistorico, così come dimostrato dal rinvenimento del forno di cottura per l’argilla. Da grotta utilizzata come rifugio, quest’enorme macigno di pietra presenta una grotta rupestre scavata al suo interno ben visibile, che ha dato vita alla chiesetta di San Michele.

IL TEMPIO della “DEA FLORA”
Soppiantato dalla costruzione della Chiesa della Madonna della Libera, sono ben visibili i resti del tempio romano-sannitico; macigni squadrati che rappresentano il basamento dell’originale tempio e altri rinvenimenti hanno permesso una perfetta ricostruzione del luogo di culto.
 
IL PONTE DI ANNIBALE
Ponte ad una sola arcata a tutto sesto che sovrasta il Titerno legato a diverse vicende storiche e legende, secondo alcune fonti qui passò il condottiero cartaginese Annibale con le sue truppe.

LA TORRE
imponente struttura residenziale di XII secolo. Simbolo della “Cerreto Vecchia” distrutta dal terremoto del 5 giugno 1688. Di questo sito medievale sono ben visibili, oltre ai cospicui resti di questo Torrione, anche quelli del Palazzo Ducale e dell’originale chiesa di San Martino. Questi e molti altri rinvenimenti hanno dato vita al Parco Archeologico di Cerreto Sannita.