Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Aquino e Ausonia (FR): le architetture civili, militari e religiose

Aquino e Ausonia (FR): le architetture civili, militari e religiose

Dove

Indirizzo evento: 
Aquino e Ausonia
Aquino e Ausonia (FR)

Quando

Domenica 30 Settembre 2018
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

Partenza da Napoli con pullman GT: 
- ore 7.30 Piazza Vanvitelli 
- ore 8.00 Piazza Garibaldi (alle spalle del monumento). 
Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l’orario previsto in programma o indicato dal console accompagnatore. Si percorre l'Autostrada A1 in direzione di Roma, quindi per viabilità ordinaria. Soste tecniche lungo il percorso.

Ora di ritrovo: 
ore 7.30 e ore 8.00

Contatti

Organizzatore: 
Tci Corpo Consolare della Campania
Indirizzo mail: 
prenotazionitcina@gmail.com
Recapito di emergenza: 
347.3737037 (Annamaria Troili)
Console accompagnatore: 
Annamaria Troili, console del Touring
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
dr. Luigi Iorio - dott.ssa Mariagrazia de Ruggiero

Alla scoperta del basso Lazio con le antiche Aquino e Ausonia che ci riporterà al passato glorioso del Principato longobardo di Capua. Una visita guidata in esclusiva per i soci e gli amici del Tci.
I loro antichi territori, ricchi di storia e di bellezze naturali tra la valle del fiume Liri e i Monti Aurunci, furono infatti oggetto di contestazione tra l’Abate di Montecassino e il possidente Rodelgrimo nella famosa causa del Placito Capuano del 960 d.C.
Scheda della visita
AQUINO: centro agricolo di recente sviluppo manifatturiero, fu importante città dei Volsci poi fiorente colonia romana nonchè luogo di nascita del poeta latino Giovenale. Fu saccheggiata da Totila al tempo delle guerre gotiche e dai Longobardi. Nel periodo in cui Aquino appartenne al Principato longobardo di Capua avvenne la famosa causa detta del “Placito Capuano”(960 d.C.) per la restituzione al Monastero di Montecassino di alcuni terreni di un possidente di Aquino. La formula del giuramento di tre testimoni, a favore dell’Abbazia, rappresenta l’atto di nascita del nostro Italiano: ”Sao ko kelle terre etc”. Sempre i Longobardi la inclusero nel territorio del ducato di Benevento. Fu oggetto di contesa tra di diverse famiglie in epoca feudale, sulle quali prevalse quella dei conti d'Aquino da cui provenne S. Tommaso, il "doctor angelicus", nato però nella vicina Roccasecca. A fine ‘700 entrò nei possedimenti borbonici.
Di Aquinum, fuori Porta Capuana, si conservano i resti della via Casilina: un teatro, un anfiteatro, edifici termali di età augustea e mura imponenti del Capitolium. In piazza S. Tommaso, tra alcuni Palazzi medievali, si staglia il Palazzo dei Conti d’Aquino con una torre, a curiosa pianta romboidale, e due eleganti finestre che indicano i resti del Palazzo dei Quagliozzi; la bella Chiesa benedettina di S. Maria della Libera che sorse alla fine dell’anno1000 su un tempio di epoca longobarda, con materiali di spolio d’epoca romana, copia dell’Abbazia di Montecassino costruita nel 1071. La facciata, con una massiccia torre campanaria quadrata, è preceduta da un portico a tre arcate cui si accede da un’ampia scalinata; orna il portale una lunetta con mosaico (XII sec.) che raffigura la Madonna col Bambino e le fondatrici giacenti nelle bare. L’interno a tre navate è spoglio. Nei pressi l’arco (onorario) di Marcantonio di epoca romana e il Museo Civico della Città che è la più importante realtà culturale di Aquino, inaugurato il 17/12/2000. Situato all’interno di un parco verde con spettacolari resti delle cave romane, raccoglie le testimonianze della lunga storia di Aquino e del suo territorio.
AUSONIA: sorge su un’alta collina calcarea e conta circa 2600 abitanti. La si individua facilmente dalla strada statale Formia–Cassino (SS 630) per il maschio del Castello che la domina con un panorama stupendo sul golfo di Gaeta. A valle, presso il fiume Ausente, il Santuario della Madonna del Piano prevalentemente barocco con raffinati marmi e stucchi di scuola napoletana. Più antica ancora la cripta del XII sec. col suo straordinario ciclo di affreschi dedicato al miracolo della pastorella Remicarda. Ripreso il cammino, si giunge a piazza Mercato, cuore odierno del paese con palazzi e mura che testimoniano una storia nobile. Di qui per antichi camminamenti militari si giunge alla piazza della Rabia, (dall’arabo rajba ovvero mercato del grano) dominata dalla chiesa di S. Maria a Castello con la torre dell’orologio svettante sui tetti dell’abitato. All’interno,un dolcissimo affresco medievale dedicato alla Madonna del Latte e un bel un crocifisso ligneo del XVI sec. testimoniano le antiche fasi storiche della chiesa. Sempre salendo per camminamenti caratterizzati da case torre si arriva al Largario S. Michele con la chiesa omonima del XIII sec. che custodisce nei pilastri are romane dedicate al dio Ercole. Il tempio è circondato da case antiche in pietra viva, mura di epoca medievale e dal torrino di cui un muro è sostenuto da una statua leonina sfigurata di fattura romana mentre un altro leone è inserito al suo interno, da ciò deriva l’antica denominazione di Ausonia come paese dei “duo leones” (citati nel Placito Capuano). Il punto di interesse principale è però il Castello ricostruito per volontà di Federico II di Svevia nel 1241, dopo eventi militari che ne avevano compromesso la struttura. Ora esso ospita il Museo Demoantropologico e della Pietra. Nelle sale si possono ammirare reperti romani che narrano antiche storie, ricostruzione di arredi del XV sec. e vetrine sulla pietra vista sotto un profilo geologico, archeologico, demoantropologico. Un ultimo sguardo è per la statua bellissima di donna in atto di deporre una corona di fiori, attribuita allo scultore Pietro Canonica (sec XX).

Altre informazioni utili: 

Programma di massima
Partenza da Napoli con pullman GT: 
- ore 7.30 Piazza Vanvitelli 
- ore 8.00 Piazza Garibaldi (alle spalle del monumento). 
Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l’orario previsto in programma o indicato dal console accompagnatore. Si percorre l'Autostrada A1 in direzione di Roma, quindi per viabilità ordinaria. Soste tecniche lungo il percorso.
- ore 10.00: arrivo ad Aquino e, davanti alla Chiesa S. Maria della Libera, incontro con l’accompagnatore dr. Luigi Iorio, esperto di storia medievale, con le Autorità locali e la TV TeleUniverso di Aquino. Visita alla chiesa di S. Maria della Libera e, al suo interno, del tempio di epoca longobarda con resti di epoca romana. Visita al Museo civico archeologicodetto“Museo dellaCittà”. All’interno collezioni dall’archeologico al contemporaneo, all’esterno reperti archeologici nel parco verde. A Porta Capuana visita all’Area archeologica dell’antica Aquinum.
- ore 13.00: pranzo presso il Ristorante dell’Agriturismo Papa - località Castrocielo - telefono 347.4970042 – 347.4298541 - con il seguente menù: Antipasto (prosciutto, salumi, formaggi, bruschetta con pomodori, verdure grigliate, olive, frittatina), Primo (Lasagne al forno), Secondo (Bistecca, salsiccia con patate al forno), Dessert (Dolce della casa), acqua minerale, vino e caffè; 
- ore 16.00: arrivo ad Ausonia. Incontro a Piazza Mercato con le Autorità locali e l’accompagnatrice dr.ssa Mariagrazia de Ruggiero, direttrice del Museo civico di Ausonia. Proseguimento per la medievale Scala santa con i suoi graffiti altomedievali. Visita alla Chiesa di S. Michele di architettura benedettino - cistercense. Nell’interno monumentale si trovano are romane dedicate al dio Ercole, un bel crocifisso cinquecentesco, e stemmi in pietra. Visita al Castello voluto da Federico II di Svevia e ai reperti del Museo in esso contenuto, con particolare riguardo a testimonianze intorno al Placito capuano del 960 d.C.
- Al termine della visita, partenza con il pullman per Napoli. Sosta con discesa al parcheggio di via Brin, all’Hotel Terminus e a Piazza Vanvitelli.
Informazioni e prenotazioni:
Punto Touring di Napoli
Via Cimarosa 38, 80127 – Napoli
Lun – Ven: 9 / 13 e 15 / 19
Sab: 9.30 / 13
tel. 081.19137807
Email: prenotazionitcina@gmail.com
Le prenotazioni sono aperte e scadono automaticamente sette giorni dopo la loro effettuazione, anche telefonica, se non confermate dal versamento della quota.
- Trasporti: pullman GT o mezzi propri 
- Volontario Tci Accompagnatore: Annamaria Troili, console del Touring 
- Guida: dr. Luigi Iorio - dott.ssa Mariagrazia de Ruggiero 
- Partecipanti min / max: 25 / 40 
Quote:
.€ 50,00 per i soci - (€35,00 sul posto)
.€ 58,00 per i non soci - (€43,00 sul posto)
La quota comprende: il trasporto in pullman dal punto di riunione alla località prescelta, il pranzo come descritto in precedenza, l’assistenza del console, l’assicurazione per la responsabilità civile.
Il costo dei biglietti di ingresso è a carico dei singoli partecipanti per consentire,a chi ha diritto alla riduzione o all’esenzione, di poterne usufruire.
La quota non comprende: i biglietti di ingresso, le mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.
L’appuntamento per coloro che intervengono con mezzi propri è alle ore 10,00 presso la Chiesa di Santa Maria della Libera - Aquino (FR).
Per comunicazioni urgenti il giorno della manifestazione è possibile contattare il numero 347.3737037 (Annamaria Troili).
Il Corpo Consolare si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. Le quote non sono rimborsabili in caso di disdetta (vedi regolamento).
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.