Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Abbazia di Casamari: "Il movimento dei monaci costruttori"

Abbazia di Casamari: "Il movimento dei monaci costruttori"

Quando

Domenica 25 Novembre 2018

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
Ore 8:15 a Piazzale Ostiense (lato ACEA)

Contatti

Organizzatore: 
Punto Touring di Roma
Telefono di riferimento: 
0636005281
Fax: 
0636005342
Indirizzo mail: 
libreria.ptroma@touringclub.it
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Viviana Belculfiné
Referente: 
Punto Touring di Roma

La fondazione dell’Abbazia di Casamari risale ai primi anni dell’anno 1000 quando alcuni ecclesiastici di Veroli avviarono la costruzione di un monastero benedettino sulle rovine di Cereate, patria del console romano Caio Mario cui si riporta la denominazione di Casamari, Casa di Mario. Intorno alla metà del XII sec., i monaci benedettini furono sostituiti dai cistercensi i quali edificarono l’attuale monastero, gioiello di architettura cistercense. Dopo un periodo di splendore, a partire dalla metà del XIV sec. Casamari si avviò ad un lento declino fino a quando nel 1717 vi fu introdotta una colonia di monaci cistercensi riformati, detti Trappisti, i quali ridiedero impulso alla vita spirituale e culturale del monastero. In una delle antiche sale di lavoro dei monaci e nel calefactorium è ubicato il Museo dove sono conservate una serie di reperti archeologici, gran parte dei quali rinvenuti nelle immediate vicinanze dell’abbazia, e le tele che un tempo erano esposte in chiesa e in altri ambienti del monastero. Il materiale archeologico è databile dalla preistoria all’età romana: cippi marmorei, are pagane, frammenti di pavimento a mosaico, epigrafi, statue, monete, ex voto in terracotta, vasi e lucerne fittili, anfore e una zanna di elephas medirionalis, rinvenuta nel 1923 a quattro metri di profondità nel letto del torrente Amaseno. Spostamento a Isola del Liri. Pranzo in ristorante tipico. Nel primo pomeriggio visita al Castello Boncompagni - Viscogliosi, uno dei complessi architettonici tra i più imponenti e meglio conservati di tutta la Provincia di Frosinone. Esso sorge su un masso di travertino che sbarrando il corso al fiume Liri lo costringe a dividersi in due rami e a formare le famose cascate, la più nota Cascata Verticale e la non meno suggestiva Cascata del Valcatoio: entrambe alte 27 metri ed aventi la particolarità di essere le uniche al mondo a precipitare in un centro abitato. Le prime notizie del castello risalgono al 1004 quando i monaci di Montecassino trasformarono alcune rozze costruzioni ivi presenti in luogo di preghiera e di pace dopo averle ricevute in dono da tale Raniero. Con la nomina dei Della Rovere a duchi di Sora il castello divenne parte integrante del patrimonio ducale, residenza ducale e sede principale delle attività politiche dei signori di Sora nella valle del Liri. I Boncompagni in seguito ne acquisirono i diritti di proprietà. Nel XVII secolo Costanza Sforza trasformò la struttura militare in una residenza signorile, commissionando affreschi di ispirazione biblica, bassorilievi dei comuni appartenenti al ducato di Sora e curando la realizzazione di un parco. Oggi ne è proprietaria la famiglia Viscogliosi, i cui appartenenti ci guideranno nelle sontuose stanze raccontando aneddoti e curiosità. 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT 42 W 03111 01646 0000 0003 5089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it  

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione (compreso pullman e apertura speciale castello): Soci: € 51,00     Non Soci: €  55,00
Sistema di amplificazione: € 3,00 (da pagare in loco)
Biglietto di ingresso Museo dell’Abbazia di Casamari: € 1,00 (da pagare in loco)
Pranzo in trattoria con menù tipico locale: € 20,00 (da pagare in loco)

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta.