Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • A Colle Brianza (LC): Visita "Il Campanone della Brianza"

A Colle Brianza (LC): Visita "Il Campanone della Brianza"

Dove

Indirizzo evento: 
Via Capannone della Brianza, 23886 Colle Brianza LC, Italia

Quando

Sabato 18 Maggio 2019
Ore 15,15 inizio della visita guidata

Ritrovo

Come arrivare: 

Parcheggiare in località  Nava,  in p.le Donatori del Sangue o  p.le della Chiesa.
 

Ora di ritrovo: 
Ore 15,00 Ritrovo dei partecipanti all’ingresso della proprietà Bassetti, in via Campanone della Brianza

Contatti

Organizzatore: 
LE INIZIATIVE DEI CONSOLI DI LECCO
Console accompagnatore: 
Paolo Gatti
Presenza guida: 

“Di proprietà della famiglia Bassetti, ha ben conservato il volto architettonico del complesso.

Molti sono i manoscritti antichi e i riferimenti, soprattutto medioevali, che addirittura gli attribuiscono una Università (dal punto di vista artigianale), ma  rari riscontri concreti. Pochi  infatti sono stati i ritrovamenti archeologici che confermerebbero questa o quella tesi.

Probabilmente gran parte della storia del Monte di Brianza è ancora conservata sotto terra. Parecchi elementi attestano l’importanza delle sue fortificazioni addirittura già in età tardo medioevale.  Dal 1200 fino a tutto il Medioevo la chiesa di S. Vittore esercita una forte autorità tanto da avere un rettore, molti possedimenti e una notevole supremazia sulle chiese circostanti.

Nel corso dei secoli a partire dall’invasione spagnola la parrocchia di Brianza (così denominata nei manoscritti), conosce un lento ma incessante declino, fino all’abbandono.

Da qui si può ammirare un meraviglioso paesaggio, costellato da monti e laghi. Il giardino e i boschi, oggi ben tenuti, sembrano coronare un sogno d’altri tempi.

Nelle giornate limpide, la catena delle Alpi, e in particolare il monte Rosa, appaiono come stupenda cornice a quella torre che su tutto domina piena di mistero, di leggenda e di sacralità, diventa il simbolo della Brianza. Sul sito si possono distinguere alcuni crolli di edifici a nord-ovest; a nord-est resti di un lungo muro di cinta (circa 200 m) e una torre; a meridione i ruderi della chiesa di S. Stefano. A questi dati si aggiungono tre ritrovamenti avvenuti tra il XVI e XX sec. Il primo ritrovamento, il sepolcro con iscrizione presso S. Vittore, databile al V sec. d.C. Nel 1822 si rinvennero alcuni ruderi ad est del pianoro, insieme con una sepoltura con cadavere integro accompagnato da una non precisata iscrizione,

Infine nel 1864 si rinvenne un altro cadavere, corredato da oggetti in oro (elmo, umbone). Tutti questi dati, dalla dedicazione di una delle chiese a S. Vittore, dall’epigrafe rinvenuta sotto l’altare della medesima chiesa, alla sepoltura di un uomo in armi di presunta origine longobarda, permettono di ipotizzare per l’insediamento fortificato un’origine tardo antica, intorno al V sec. D. C., con una continuità per l’alto medioevo.”

Quota individuale di partecipazione:

Soci Tci:         €     4,00

Non Soci:       €     5,00  

(N° 1 gruppo – max  25/30 persone)
La quota comprende:

Accompagnamento ed assistenza nel corso della Visita Guidata da parte dei Consoli e della Guida.

Informazioni e prenotazioni:

Arch. PAOLO GATTI Cell. 331 2018313 e-mail:  archgattipaolo@gmail.com

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione:
 La visita guidata si effettuerà se si raggiungerà in numero minimo di 15 partecipanti.

Se alla data limite di prenotazione ore 12 del  14 maggio  ore 12,00  non si raggiungerà tale numero il Console Arch. Gatti  provvederà ad avvisare telefonicamente (o via fax , e-mail) dell’annullamento della Visita Guidata.

Il pagamento verrà effettuato in luogo.

In caso di avversità atmosferiche la visita verrà sospesa.

Altre informazioni utili: 

In allegato locandina dettagliata dell'evento.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club