Visti dalla pianura, i Vysoké Tatry (Alti Tatra), al confine con la Polonia, hanno una straordinaria imponenza e compattezza, tanto che l'intero arco si abbraccia con un solo sguardo. Anche se gli impianti sciistici non sono paragonabili con quelli che si trovano sulle Alpi italiane, un'escursione sull'unica vera catena alpina del Paese, dal 1949 Parco nazionale, sicuramente non lascerà delusi. La maestosità del massiccio è dovuta al fatto che sorge isolato dagli altri sistemi montuosi, alla neve perenne che imbianca le cime più elevate e all'altezza. La vetta più elevata è il Gerlach con 2655 metri, ma numerose altre superano quota 2000, come il Kriván, montagna-simbolo dell'indipendenza slovacca.