Scopri il mondo Touring

Tempio di Antas

localita

SS 126 al km 54,1 09010 Fluminimaggiore località Antas (SU)
0781580990
La suggestiva valle di Àntas, anticamente ricca di giacimenti di ferro, oggi conserva diverse memorie archeologiche, delle quali il tempio che ne porta il nome, dedicato in età romana a Sardus Pater Babi (o Babay), costituisce l’espressione più emozionante. Individuato nell’800 in condizioni di rudere e ripristinato con un restauro integrativo protrattosi dal 1967 al 1976, appare oggi come un edificio di stile grecizzante, con basamento a pianta rettangolare tripartita, provvisto di quattro colonne sulla fronte e preceduto da una scalinata. Su una struttura punica del VI secolo a.C (evidenziata dagli scavi novecenteschi) sorse probabilmente in età augustea il tempio romano, poi profondamente ristrutturato sotto Caracalla (211-217). Salendo si arriva al pronao o vestibolo con colonne a basi attiche e capitelli a volute ioniche. Si varca poi la soglia di un portale monumentale e si entra nel vano mediano, che conserva parte del pavimento con un semplice mosaico a tessere bianche e nere ed è decorato da pilastri addossati alle pareti. Nel muro di fondo due porte danno accesso a due piccoli vani che costituiscono il penetrale, il settore più sacro del tempio. Davanti a loro si aprono due bacini quadrati, destinati a contenere acqua lustrale per purificazione.
Informazioni
 Apertura: lunedì-domenica 9.30-17; i giorni e gli orari di apertura possono subire variazioni. Apertura/Chiusura annuale: sempre aperto
Condizioni di visita: ingresso a pagamento

Scrivi la tua recensione