Scopri il mondo Touring

Ostuni

localita

Ostuni (BR)
La pittoresca cittadina sorge su tre colli posti sulle ultime propaggini delle Murge, la cui campagna a ulivi è disseminata delle bianche casupole a cono. Ma la definizione con cui è maggiormente nota è quella di 'città bianca', perché bianche sono tutte le abitazioni del suggestivo borgo medievale, un intrico urbano che ricorda una casbah araba o un paesino greco. Il toponimo deriverebbe, secondo alcuni, dal greco astuneon (città nuova), secondo altri da hostium unio (insieme di persone di diversa provenienza). Certo è che fu città messapica, conquistata dai romani che la legarono alle proprie sorti; evangelizzata già nel I secolo d.C., decadde con il crollo dell'impero e fu saccheggiata da Totila nel 549, dai longobardi e dai saraceni.
Nell'VIII secolo il territorio circostante si popolò di monaci basiliani giunti dalla Siria e dall'Egitto, mentre furono i normanni, nell'XI secolo, a intensificare la coltura dell'ulivo e a sviluppare i commerci; passata nel XII alla contea di Lecce e nel XIV al feudo del principe di Taranto, ebbe dagli angioini una cinta di mura, rinforzata dagli aragonesi nel '500. L'apogeo dell'abitato fu in corrispondenza del dominio da parte del ducato di Bari.
Il centro storico di Ostuni si dispone concentricamente intorno alla Cattedrale, irraggiato da una serie di stradine e scalinate, spesso scavalcate da arcate, che permettono di raggiungere la sommità del colle principale. Quasi deserta fuori stagione, in estate pullula di turisti, che possono godere della bellezza del borgo a pochi chilometri dalla spiagge adriatiche.

Scrivi la tua recensione