Scopri il mondo Touring

Visualizza

Conversano

localita

Conversano (BA)
È una graziosa cittadina, a economia prevalentemente agricola (celebre è la produzione di ciliegie), posta su un colle delle Murge di sud-est da cui domina un ampio tratto del litorale adriatico.
Città peuceta (Norba), di cui rimangono alcuni resti delle mura megalitiche e numerose tombe del IV-III secolo a.C., nel medioevo - quando era detta Cupersanum – fu a lungo contesa tra bizantini e longobardi, che nel VII secolo la fortificarono; dalla fine dell'XI secolo fu sede vescovile, assurgendo al rango di contea; nel 1508 divenne feudo degli Acquaviva d'Aragona, che conservarono il titolo fino al 1806.
Poco fuori dell'abitato, sulla strada a nord-ovest per Rutigliano, si trova il convento di S. Maria dell'Isola, la cui chiesa costituiva la cappella funeraria degli Acquaviva d'Aragona: lo ricorda il notevole sepolcro tardo-quattrocentesco di Giulio Antonio Acquaviva. Il convento racchiude anche un suggestivo chiostro ad arcate ogivali.
Sulla provinciale a sud per Putignano è, sulla sinistra, il castello Marchione, casino di caccia degli Acquaviva d'Aragona, con quattro torrioni cilindrici angolari, oggi adibito a dimora per ricevimenti.
Sulla direttrice per San Vito verso nordest, immersa nella quiete della campagna tra gli uliveti, è infine la chiesa di S. Caterina, minuscolo edificio databile tra l'XI e il XIII secolo con pianta a quadrifoglio e cupola chiusa da lanterna.

Scrivi la tua recensione