Scopri il mondo Touring

S. Trìnita

localita

piazza S. Trìnita 50123 Firenze (FI)
055216912
Committente fu, nel corso dell’undicesimo secolo, il nobile fiorentino Giovanni Gualberto, fondatore dell’ordine dei Vallombrosani. La chiesa fu poi ricostruita tra l’inizio del ’300 (forse da Neri di Fioravante) e l’inizio del ’400. Bernardo Buontalenti la completò fra 1593 e 1594 con la facciata in stile manieristico.
L’interno gotico, a croce egizia, è a tre navate su pilastri rettangolari, con agili archi a sesto acuto e volte a crociera.
La chiesa conserva importanti opere di artisti del ’400 fiorentino. Nella terza cappella destra si trova una tavola di Neri di Bicci con la Madonna in trono, il Bambino e santi, mentre nella cappella successiva spiccano la delicata pala d’altare con l’Annunciazione e un pregevole ciclo di affreschi di Lorenzo Monaco con le Storie della Vergine (1420-1425).
La sagrestia, in cui si entra dal transetto destro, fu costruita da Lorenzo Ghiberti tra 1418 e 1423.
Nel transetto si trova anche la cappella Sassetti, con pala d’altare (Adorazione dei pastori) e ciclo di affreschi di Domenico Ghirlandaio (1483-1486). Il ciclo, che narra gli episodi della vita di San Francesco, è di straordinario interesse documentario per riconoscere le fisionomie, la quotidianità minuta e gli edifici della Firenze quattrocentesca: si riconoscono il palazzo della Signoria e la loggia dell’Orcagna, la facciata ancora gotica di S. Trìnita e il ponte accanto.
Nella seconda cappella del transetto sinistro, in una cornice di maiolica policroma, la tomba di Benozzo Federighi (1454) è un capolavoro di Luca della Robbia.
Informazioni
 Apertura: lunedì-sabato 8-12, 16-18; domenica 8-10.30, 16-18. Apertura/Chiusura annuale: sempre aperto
Condizioni di visita: ingresso gratuito

Scrivi la tua recensione