Scopri il mondo Touring

Basilica di S. Paolo Maggiore

localita

piazza S. Gaetano 76 80138 Napoli (NA)
081454048
Del tempio dei Dioscuri, sul quale la chiesa fu costruita tra l'VIII e il IX secolo, restano solo due monumentali colonne, alte 11 m, a ridosso della facciata. E niente è rimasto della struttura medievale dopo che i Teatini la ricostruirono, con l'annesso convento (1583-1630). Alla decorazione della chiesa, che si leva al sommo di una scenografica scalinata a doppia rampa, concorsero molti dei principali artisti attivi a Napoli nei secoli XVII e XVIII e, malgrado le profonde ferite dei bombardamenti (ricostruite l'abside e la volta del transetto), il vasto interno, a tre navate con cappelle laterali, è ancora splendente di ornati, con le cappelle laterali spesso organicamente collegate dall'apparato decorativo alla campata antistante. La volta della navata centrale, affrescata da Massimo Stanzione (storie dei Ss. Pietro e Paolo, 1644), presenta vaste lacune; di particolare rilievo nel transetto sinistro, la cappella Firrao, con splendidi marmi della bottega del Lazzari: sull'altare maggiore, Madonna col Bambino di Giulio Mencaglia; ai lati, tombe di Cesare Firrao di Giuliano Fimelli (1640) e di Antonio Firrao del Mencaglia (1642); nella volta, affreschi di Aniello Falcone. Nel presbiterio, l'altare maggiore fu disegnato da Ferdinando Fuga con sculture di Angelo Viva e un bellissimo ciborio (1608). Sul lato sinistro della navata Angelo custode, di Domenico Antonio Vaccaro. In sagrestia, affreschi di Francesco Solimena (1689-90).
Informazioni
Metro: Dante (1), Museo (1)

 Apertura: lunedì-sabato 9-17.30; domenica 9.30-13.30. Apertura/Chiusura annuale: sempre aperto
Condizioni di visita: ingresso gratuito

Scrivi la tua recensione