Scopri il mondo Touring
  • Community

Montano Antilia : la terrazza del Cilento

Autore:Andrea Scagano
Concorso chiuso!

Immagine dal concorso Borghi d'Italia

Incastonato ai piedi del Monte Antilia ,nel cuore del Parco Nazionale del Cilento,Vallo di Diano e Alburni , il piccolo e caratteristico borgo di Montano Antilia , con i suo 767 m. slm,si affaccia sulla Valle del Lambro e del Mingardo con un panorama che spazia dalle coste calabre al golfo di Palinuro. Il centro antico conserva interessanti testimonianze della storia locale, tra cui la Chiesa madre con dei pregevoli affreschi settecenteschi di artisti locali , il Palazzo Monforte, il piccolo campanile maiolicato della piazzetta San Nicola, il bel palazzetto con la facciata d'inizio Novecento dei La Monica, le cappelle di Sant'Anna, Sant'Antonio e San Sebastiano, la suggestiva chiesetta rurale della Madonna di Loreto, la "Scala Santa", il cui restauro ha portato alla luce un affresco che raffigura Maria che tiene sulle ginocchia il corpo senza vita di Gesù Cristo dopo la sua passione e deposizione, ed i caratteristici vicoli. Da questo piccolo borgo presero le mosse i moti cilentani del 1828 capeggiati dal canonico De Luca (originario di Celle di Bulgheria). Salendo verso il centro storico, di fronte alla chiesa della Santissima Annunziata, si incontra il palazzo Bianchi sul quale è stata posta una lapide commemorativa dei moti cilentani e dei suoi attori principali.Continuando ad addentrarsi nei vicoletti del centro si incontra il palazzo nel quale ha vissuto il sacerdote Giovanni De Luca, che fu uno dei promotori della rivolta.

Lascia un commento