Scopri il mondo Touring

Il Tci nazionale incontra il gruppo di Palermo a Villa Magnisi

Guido Fiorito
Lunedì, 23 Gennaio, 2017

La splendida cornice di Villa Magnisi ha ospitato il 23 gennaio scorso un incontro tra il Touring Club nazionale  e il gruppo della sezione palermitana del Tci. Marco Girolami, direttore delle strategie territoriali, e Angela Rosso, che si occupa dell'area reti e attività territoriali sono venuti appositamente in Sicilia da Milano  per uno scambio di idee e per sviluppare il progetto di formare un club di territorio a Palermo. Per il gruppo palermitano, guidato dal responsabile, Fabio Rocca,  è stata l'occasione per fare il punto dopo la "rifondazione" della sezione, con la produzione di numerosi eventi organizzati in pochi mesi nel 2016, e per ragionare sui progetti futuri. "Vogliamo sviluppare sempre più i rapporti con le città - ha detto Marco Girolami - e il modo migliore è costruire gruppi che intercettino i bisogni dei cittadini e i desideri e le passioni dei soci dei gruppi locali". 

L'obiettivo adesso è costituire anche a Palermo un gruppo di territorio che si aggiungerà ai 38 esistenti nelle altre città italiane, che sia un punto di riferimento per tutti i soci del Tci. Girolami e Rosso hanno anche illustrato le finalità e l'attività del Touring e di come sempre di più l'associazione punti sulla presenza attiva dei soci. In particolare, il Tci, che conta circa 280.000 soci, avendo segnato nel 2016 un aumento dei tesserati, collabora a tenere aperti al pubblico  e visitabili 65 luoghi  in 30 città, tra cui a Roma il Quirinale, il Vittoriano e la Farnesina. Girolami ha spiegato come il Tci sia aperto al dialogo con tutti, anche le altre associazioni; vuole incoraggiare la cultura della proposta piuttosto che della critica fine a se  stessa; si basa su un ottimismo di fondo poggiato sul grande patrimonio culturale e ambientale italiano.

A fare gli onori di casa il presidente dell'ordine dei Medici di Palermo, Toti Amato, che ha dato un importante contributo alla discussione  con sue proposte. La delegazione del Tci nazionale e Fabio Rocca hanno inoltre incontrato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando a Villa Niscemi per discutere di eventuali collaborazioni tra l'associazione e la città.