Scopri il mondo Touring

A Manduria, in bici sulla strada del Vino e delle vigne storiche

Giovanni Colonna
Giovedì, 29 Settembre, 2016

Iniziate bene il mese di ottobre. Rinviate di un giorno il cambio di stagione, dimenticate per mezza giornata il divano e non lasciatevi sedurre dalla televisione. Sabato 1 ottobre c'è un altro pomeriggio da trascorre all'aria aperta, in sella alla bicicletta, sulle strade del vino nelle terre del Primitivo, il famoso vino e vitigno autoctono che ha legato indissolubilmente il suo nome con quello di Manduria, una delle sue patrie, che qui vanta una produzione DOC e l'unica DOCG pugliese, il Primitivo Dolce di Manduria, appunto.

Il viaggio, dolce come il vino di queste terre e lento per essere accessibile a tutti e permettere di apprezzarne ogni istante e dettaglio, vi condurrà alla scoperta dello straordinario paesaggio pugliese che qui è ricamato da muretti a secco, rivestito di ulivi e vigne e ovunque profuma di mare e di buono. Seguendo la guida turistica Angela Greco raggiungerete l'azienda agricola Vigne Monache e, accolti dal proprietario, visiterete il patriarca dei vigneti: ogni pianta conta 96 primavere, anzi 96 autunni, e produce un vino che ha davvero "una storia da raccontare", come dice lo slogan che ha accompagnato le visite guidate nel Parco Archeologico delle Mura Messapiche, il sito archeologico messapico che è uno scrigno di archeologia e arte, aperto per tutta l'estate grazie all'accordo tra gli assessorati ai Beni culturali e allo Sviluppo economico del Comune di Manduria e Confcommercio Taranto e Manduria con la sua componente Confguide, l'associazione delle guide turistiche.

L'appuntamento è alle 16.00 presso l'ingresso del Parco Archeologico delle Mura Messapiche in Piazza Scegnu.
Ricordatevi la macchina fotografica. Sarà una bella occasione per scattare delle foto da condividere con gli amici e magari per partecipare al concorso fotografico Tci "Italia in bicicletta". 

Si può pedalare con la propria bici oppure è possibile noleggiare le biciclette del GAL Terre del Primitivo e di Astrolabio Slow Tour, approfittando dell'attento e preparato Paquale Piergianni, campione di mountain bike, esperto e generoso operatore che non lesina consigli, segreti e trucchi per prendersi cura di sé e della propria bici o per conoscere itinerari da compiere sulle due ruote. Il ticket per la visita guidata e il noleggio della bici è di solo 5,00 euro. Per i soci Tci, Legambiente, Slow Food, Unpli  la partecipazione è gratuita,  perché a stare insieme c'è sempre un buon motivo e qualche piccolo vantaggio!