Scopri il mondo Touring
  • Community
  • Voci del territorio
  • >
  • Puglia
  • >
  • Grande attesa per la Penisola del Tesoro in Puglia. Ecco i dettagli dell'appuntamento del 15 maggio a Laterza

Grande attesa per la Penisola del Tesoro in Puglia. Ecco i dettagli dell'appuntamento del 15 maggio a Laterza

Giovanni Colonna
Sabato, 7 Maggio, 2016

 

Il Touring Club Italiano sceglie Laterza per la quarta tappa della Penisola del Tesoro 2016, manifestazione nazionale che accende i riflettori sul patrimonio delle grandi e piccole destinazioni d’Italia. Laterza sarà la quattordicesima città pugliese svelata con la Penisola del Tesoro: il primo Comune della provincia ionica, dopo Taranto dove la manifestazione si svolse nel 2006, ormai ben dieci anni fa.

Domenica 15 maggio sono in programma aperture straordinarie, visite guidate gratuite, danze in costume d’epoca, con un’intera comunità pronta ad accogliere quanti sceglieranno di trascorrere una domenica speciale in questa perla del Parco delle Gravine. “I consoli pugliesi del Touring Club Italiano intendono accendere i riflettori sullo straordinario patrimonio d’arte e natura della provincia di Taranto, legando costa ed entroterra, attraversando la Terra delle Gravine e scoprendo città straordinarie come Laterza, sul confine tra Puglia e Basilicata, a pochissimi chilometri da Matera, sulle rotte dell’antica Via Appia, in un connubio straordinario tra arte, natura, sapori” – ha dichiarato Giuseppe Genghi, vice console regionale Tci nel corso della presentazione dell’iniziativa svoltasi stamane nell’ufficio IAT presso il Palazzo Marchesale di Laterza.

“La visita a Laterza si articola principalmente lungo un itinerario storico, culturale e artistico curato dall’ufficio IAT, ma non manca la possibilità di un percorso naturalistico nella Gravina, il più grande canyon d’Europa, grazie agli operatori del Centro di Educazione Ambientale, o ancora alla ricerca dell’ospitalità autentica e delle specialità enogastronomiche tipiche come il celebre pane di Laterza, il rinomato caciocavallo, le succulenti carni al fornello, l’olio e il vino locali, grazie al lavoro e all’impegno di tanti operatori e ristoratori. Non ultima una speciale accoglienza con stand gastronomici, danze in costume rinascimentale, giochi per bambini, la possibilità di visitare la mostra d’arte contemporanea SonOra nell’atrio del Palazzo Marchesale.” – ha aggiunto Oronzo Urso, vice console Tci per Taranto e provincia, che ha promosso l'organizzazione della tappa pugliese.

“Le visite guidate si svolgono con partenze programmate dalle 9.30 alle 17.00. Tutte le attività sono gratuite, ma è prevista la prenotazione obbligatoria contattando il numero verde del Pronto Touring (800.888.882), sino a venerdì 6 maggio, oppure rivolgendosi direttamente ai contatti dell’ufficio IAT di Laterza (333.5726138). L’itinerario include i luoghi simbolo della città: dal Palazzo Marchesale con il Museo della Maiolica alla Cantina Spagnola, con un’immancabile tappa al santuario di Mater Domini in questa domenica che precede la festa patronale e che immerge la città in un clima di attesa e di gioia. ” – ha spiegato Nicola Zilio, direttore dell’ufficio IAT di Laterza, partner tecnico della manifestazione.

“Il miracolo della Penisola del Tesoro a Laterza è già avvenuto - ha aggiunto Mimma Stano, assessora comunale al Turismo - avendo registrato la massiccia presenza dei nostri operatori economici in una rete che si allarga e ci conferma come destinazione turistica. Questa sarà un’occasione per accogliere un pubblico attento e qualificato di turisti che sapranno apprezzare, magari incoraggiare, le iniziative e i servizi di qualità, che sono anche frutto di un processo di formazione e partecipazione che ci consegna una progettualità condivisa in materia di turismo”. 

Il sindaco Gianfranco Lopane ha ricordato infine che l’incontro con il Touring Club Italiano è avvenuto nel 2015 con la candidatura di questo piccolo Comune a Bandiera arancione, ottenendo da quel momento un’assistenza autorevole e costante lungo un inesplorato percorso, per lo sviluppo turistico del territorio. “Il turismo è un’industria che non inquina ed è per noi fondamentale investire in questo settore che può essere il traino della nostra economia, perché cultura e turismo hanno concrete ricadute economiche e risulta strategico per tutti noi. Laterza ha elaborato un proprio Piano strategico del turismo che ora viene testato concretamente e messo a disposizione dei nostri ospiti, a partire da questa iniziativa del Touring. Un’occasione per riflettere sui passi da giganti effettuati e sulla strada da compiere”.