Scopri il mondo Touring

Forte a Mare: l'ora delle invasioni digitali a Brindisi

Giovanni Colonna
Giovedì, 24 Aprile, 2014

Scatta e condividi. Si chiamano "invasioni digitali" e i nuovi invasori sono armati di smartphone e tablet. Un progetto nazionale, nato per diffondere e raccontare sul web la bellezza dell'Italia.

Grazie all'impegno del gruppo "Amare Forte a Mare", al quale aderisce il Club di Territorio di Brindisi del Touring Club Italiano, domenica 27 aprile il Castello a Mare di Brindisi sarà invaso.

L'appuntamento è alle ore 10.00 presso l'ingresso di Forte a Mare. Qui i cancelli dell'area si spalancheranno eccezionalmente anche grazie alla disponibilità della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

L'invasione sarà introdotta dal saluto di benvenuto degli organizzatori che illustreranno le motivazioni dell'iniziativa e sarà animata da un'incursione teatrale a cura del "Teatro delle Pietre". Guide turistiche, tra cui gli operatori di Eliconarte, racconteranno bellezza e storia del maniero.

Poi mano ai cellulari, alle macchine fotografiche, ai tablet, alle telecamere. E via al "safari fotografico" per cogliere tante immagini da condividere con il tag #invasionidigitali su facebook, twitter, instagram, pinterest e youtube.

La concezione "aperta e diffusa" del patrimonio culturale, favorita proprio dall'uso delle nuove tecnologie che sono alla base di queste pacifiche invasioni, diventa auspicabile in un monumento straordinaro e chiuso come il Forte a Mare di Brindisi.

Questa iniziativa è stata selezionata dallo staff "Lecce 2019" per posizionare la "Curiosity Zone", uno spazio per informare i partecipanti sulla candidatura e le opportunità di Lecce Capitale Europea della Cultura 2019.