Scopri il mondo Touring

Domenica 27 settembre, il viaggio lento con il secondo appuntamento Discovering Puglia Vie e Cammini

Giovanni Colonna
Giovedì, 24 Settembre, 2015

C’è tempo sino a domani, venerdì 25 settembre, alle ore 13,00 per prenotare la propria partecipazione al secondo appuntamento di Discovering Puglia Vie e Cammini, il programma di escursioni da compiere a piedi o in bici sulle vie storiche, i cammini religiosi e i percorsi devozionali di Puglia. E' il calendario di attività voluto dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e alla Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali, e attuato da Pugliapromozione, l’Agenzia Regionale del Turismo, anche con la collaborazione dei Club di Territorio e dei consoli pugliesi del Touring Club Italiano. Ogni domenica, sino al Primo novembre, c'è un invito speciale a scoprire lentamente la Puglia dei paesaggi mozzafiato, della natura incontaminata, del ricco e diffuso patrimonio culturale, delle eccellenze enogastronomiche, ripercorrendo le antiche e affascinanti vie che collegano i diversi territori dell’intera regione: sono la Via Appia, la Via Traiana, la Via Sallentina, la ciclovia dell’acqua, la Via dell’Olio, i Cammini micaelici che conducono cioè al Santuario di San Michele Arcangelo, i Cammini che da Barletta, Bari e Brindisi portano verso Matera, le più moderne Green Road che ruotano attorno a Taranto e all’arco ionico, la fitta rete stradale che costituisce le Vie Francigene di Puglia che legano l’Oriente con il nostro Occidente, la Terra Santa con Roma sino a Canterbury, passando dai porti pugliesi, dalle città e dai borghi di mare e dell’entroterra di questa regione profondamente mediterranea. 

Domenica 27 settembre sono in programma dieci itinerari, in compagnia di guide ambientali ed esperti camminatori. Il raduno dei partecipanti e la partenza sono fissati alle 9.30 mentre il rientro è entro le 17,00. Alla fine di ogni percorso, salvo eventuale diversa comunicazione da parte degli organizzatori, è previsto il servizio di transfer in bus al punto di raduno. Per prenotare è necessario contattare i booking dedicati, ai quali è possibile rivolgersi anche per richiedere ulteriori informazioni e consigli pratici sull’itinerario scelto. È a disposizione la Rete regionale degli uffici di informazioni e accoglienza turistica per ricevere informazioni generali sul progetto e per ritirare la comoda cartoguida tematica. Si può invece consultare on line il sito www.viaggiareinpuglia.it e seguire comodamente le attività dei camminatori grazie alle foto e ai video pubblicati con l’hashtag #DiscoveringPuglia

 

Ecco quindi nel dettaglio gli itinerari di questa prima domenica d’autunno che, per altro, anticipa la festa in onore di San Michele Arcangelo (29 settembre) che ispira tuttora molti pellegrinaggi  verso i luoghi di culto micaelico. Iniziamo con le attività patrocinate dal Touring Club Italiano, sulle vie verso Matera da Brindisi e da Bari.

Siamo sulla Via Appia da Laterza a Castellaneta, a piedi nella Terra delle Gravine, proprio sui passi del progetto Tci “Appiedi”. Si va con la cooperativa Serapia, lungo 17 chilometri di canyon, pinete, pascoli e campi. A Laterza si visita la Cantina Spagnola con gli operatori dell’ufficio IAT e si raggiunge il Santuario di Santa Maria del Pesco, a strapiombo sulla gravina di Castellaneta, accolti dai volontari della locale Pro loco. Info e prenotazioni: 366 5999514 - Email: info@cooperativaserapia.it

Si cammina da Bitetto a Cassano, in provincia di Bari, con l’Associazione In Itinere, sulle orme dell’Angelo. La tratta, lunga 28 km, è un'autentica passeggiata nella Puglia meno nota, dove protagonisti assoluti sono gli ulivi, tra arte e fede. Info e prenotazioni: 327 4079568 / 328 1549731 - Email: initinere.aps@gmail.com.

 

Questi gli altri appuntamenti in lungo e in largo per la regione.

In provincia di Foggia, sui monti Dauni, si cammina per 27 km da Troia, Comune Bandiera arancione del Touring Club Italiano, sino a Lucera, lungo i sentieri delle due antiche Diocesi, passando dalla Montagna sacra.

Sul Gargano invece si va a piedi da Vico del Gargano al Monte Pucci di Peschici, lungo un itinerario di 19 km con sosta al rifugio Sfilzi e all'area archeologica di Pucci (info e prenotazioni: 331 4993444 - Email: viesacre.expo@gmail.com)

Per gli amanti del mare e di insoliti panorami è consigliato il trekking costiero da Zapponeta a Margherita di Savoia, un viaggio di 19 km tra mare e saline.

Per scoprire la Puglia di Federico II c'è invece un'escursione di interesse storico e naturalistico lungo la ciclovia da Castel del Monte alla Chiesetta Neviera di San Magno a Corato: solo 15 chilometri per camminatori con un po’ di esperienza (info e prenotazioni: 328 6275826 - Email: puglia@trekkingitalia.org)

Dai colli al mare è la tratta di 20 chilometri a piedi sulla Via Egnazia da Ostuni a Carovigno, dalla Città Bianca al mare della Riserva naturale di Torre Guaceto (info e prenotazioni: 320 6750088 - Email: walkinsalento@gmail.com)

Profumano di mosto le strade che conducono da Avetrana a Manduria, nelle Terre del Primitivo, camminando per 16 km sulla Sallentina, antica via messapica (info e prenotazioni: 349 4558971 - Email: fernando.alemanno@alice.it)

Si ripercorre in bici la rotta ottocentesca dei mercanti d’olio, da Mesagne a Salice Salentino passando da San Donaci, tutto in provincia di Brindisi (info e prenotazioni: 338 4932687 - Email: casello13@hotmail.it)

Il Salento, in provincia di Lecce, è da scoprire lentamente sui sentieri della devozione da Vitigliano di Santa Cesarea Terme a Tricase, ammirando su soli 18 km i tantissimi piccoli centri storici tra mare ed entroterra passando da Ortelle, Vignacastrisi di Ortelle, Marittima a Diso (info e prenotazioni: 342 0592532 / 328 4224666 - Email: info@vialeucadensis.it)