Scopri il mondo Touring

Domenica 11 ottobre a Cisternino e Oria c'è la Giornata delle Bandiere Arancioni

Giovanni Colonna
Sabato, 3 Ottobre, 2015

Segnatevelo in agenda: domenica 11 ottobre ritorna la Giornata delle Bandiere arancioni. Si fa festa in decine di borghi accoglienti, riconosciuti e premiati dal Touring Club Italiano per un'offerta di qualità, dal punto di vista turistico e ambientale. 

In provincia di Brindisi, sarà una domenica di festa nei due Comuni Bandiera arancione: la mattina a Cisternino con la visita guidata al centro storico, il pomeriggio a Oria con il suo centro storico e il quartiere ebraico, ma soprattutto con l’attesa apertura straordinaria del Castello, che sorge sul colle più alto della città federiciana.

È possibile partecipare alle attività della Giornata aderendo al programma messo a punto per l’occasione dal Club di Territorio di Brindisi del Touring Club Italiano. 

Ci si muove comodamente con un bus da Lecce e da Brindisi.  I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria inviando una mail a brindisi@volontaritouring.it o contattando direttamente i consoli Giuseppe Genghi e Mario Giangrande ai rispettivi recapiti telefonici 360.830515 e 347.2404383. Il punto d’incontro a Lecce è al Foro Boario, all’ingresso del capoluogo salentino dalla strada statale 613, con partenza alle ore 7.45, mentre a Brindisi il raduno è alle 8.00 presso la stazione ferroviaria oppure presso la sede dell’Associazione Arma Aeronautica, in via Nicola Brandi. 

 

Ecco i dettagli della Giornata in compagnia dei consoli del Touring Club Italiano.

A Cisternino l’incontro con tutti i partecipanti, anche con quanti sceglieranno di muoversi con mezzi propri, è fissato alle 9.30 in piazza Vittorio Emanuele.
Qui l’arancione si sposa con il bianco accecante della calce che illumina le case basse e il dedalo di strade della città medievale. La visita guidata al centro storico prevede la tappa alla Chiesa Madre e ovviamente la sosta al belvedere che s’affaccia sulla Valle d’Itria dai caratteristici trulli tra lussureggianti vigne, ulivi e sinuosi muretti a secco. Alle ore 12.00 è previsto l’incontro istituzionale con il sindaco di Cisternino, Donato Baccaro, per il saluto di benvenuto. 

Nel pomeriggio, subito dopo il momento conviviale, alle ore 15.30 i visitatori saranno accolti a Oria dal sindaco Cosimo Ferretti. Segue la visita del centro storico, con tappa alla Cattedrale e passeggiata nel Quartiere Ebraico. 

Tra i momenti più attesi, c'è sicuramente la visita guidata al Castello di Oria: aperto eccezionalmente grazie alla disponibilità della famiglia Romanin Caliandro,  proprietaria del maniero dal 2007. Il Castello riapre le sue porte ai soci e amici del Touring Club dopo la lunga chiusura degli ultimi anni, sottolineando la particolare attenzione verso il Touring riservata dai coniugi Giuseppe Romanin e Isabella Caliandro.

Nella mattinata c’è anche la possibilità di raggiungere Cisternino in bicicletta, partendo da Locorotondo, altro Comune Bandiera arancione. 
Si viaggia sulle due ruote partendo alle ore 9.30 dalla piazza centrale di Locorotondo e attraversando i tratturi nel cuore della Valle d’Itria e il primo tratto della ciclovia dell’acqua, itinerario ciclabile realizzato sui camminamenti della condotta maestra dell’Acquedotto Pugliese. Per maggiori informazioni è possibile contattare la cooperativa Serapia ai recapiti 328 6474719 e 366 5999514 oppure scrivendo a info@cooperativaserapia.it