Scopri il mondo Touring

Week end In Ciociaria tra storia ,mito e leggenda.

Isabella Vecchiarelli
Martedì, 14 Ottobre, 2014
Sabato 25 e Domenica 26 Ottobre 2014 uno straordinario ed incantevole fine settimana alla scoperta della “Certosa di Trisulti”, passando per le “Grotte di Collepardo”, fino ad approdare nella città di “Ferentino”, la domenica poi si dedica alla conoscenza dell’antichissima città di “Alatri”, dove potremmo ammirare tra le altre meraviglie lo straordinario Cristo nel labirinto. La proposta di viaggio nasce in seguito all’interesse suscitato dall’articolo pubblicato sulla nostra rivista “Touring” 

PROGRAMMA
 
SABATO 25 OTTOBRE

ore  8.00 appuntamento alla stazione Anagnina, metro A in prossimità del capolinea Atac bus 507
ore  9.30 arrivo a Frosinone incontro con la guida
ore  10.30 arrivo a Trisulti e visita della Certosa
ore  12.00 visita Grotte di  Collepardo e Pozzo d'Antullo
ore  13.30 Pranzo in trattoria tipica
ore  16.00 visita  guidata della città di Ferentino
ore  19.00 trasferimento a Frosinone e  sistemazione in hotel 3* stelle "La trattoria"
ore  20.00 cena in Hotel
 
CERTOSA DI TRISULTI. Grandioso complesso monastico , immerso nel verde dei boschi ai piedi del monte Rotonaria.  Una prima abbazia benedettina fu fondata nel  996 da San Domenico di Sora: di essa restano alcuni ruderi a poca distanza dall'odierno complesso. L'abbazia attuale fu costruita nel 1204 nei pressi della precedente, ma in un sito più accessibile, per volere di Papa Innocenzo III dei Conti di Segni e fu assegnata ai Certosini e dal 1947  appartiene alla Congregazione dei Cistercensi di Casamari. La chiesa abbaziale di San Bartolomeo fu consacrata nel 1211 , è dedicata alla Vergine Assunta, a San Bartolomeo e al fondatore dei certosini San Bruno ed è stata più volte rimaneggiata, cosicché all'originaria struttura gotica si è sovrapposto un impianto decorativo barocco. Di notevolissimo pregio le opere pittoriche e gli affreschi di F. Balbi e G. Caci. Splendida l'antica Farmacia delle  Erbe, dove i possono ammirare i vasi in terracotta maiolicata che contenevano spezie, unguenti, medicamenti droghe, risalenti al  XII secolo.
 
GROTTE DI COLLEPARDO. Le Grotte di Collepardo (anche note come Grotte dei Bambocci) sono state originate da quell'insieme di fenomeni carsici  presenti nel territorio  legati all'erosione sotteranea del suolo da parte dell'acqua, similmente al vicina dolina carsica detta Pozzo d'Antullo. Il nome di Grotte dei Bambocci ha origine dalla caverna principale dove numerose sta-lattiti per le loro forme richiamano l'aspetto di bambole e pupazzi (detti appunto bambocci). Questo nome fu sostituito poi in "Grotta Regina Margherita" nel 1904 quando il Comune  di Collepardo dedicò le grotte alla prima Regina d'Italia dopo la sua storica visita nella caverna. All'interno delle grotte sono stati rinvenuti resti di fauna risalenti al pleistocene, come Cervus elaphus, e scheletri umani dell'età del bronzo, collocabili fra il 1600 e il 1400 a.C.
 
FERENTINO. Città Ernica di origine antichissima,secondo la leggenda fondata dal dio Saturno, conserva ancora ben visibile la cerchia di mura megalitiche lunga circa due chilometri con dodici porte. Sovrasta la città l’antichissima e possente Acropoli in opera poligonale sul cui piazzale si erge il Duomo romanico dell’XI sec. ed il Vescovado del XIII sec. Poco lontano Il Mercato Romano di età repubblicana ed il Palazzo dei Cavalieri Gaudenti. Di particolare bellezza la chiesa di S. Maria  Maggiore, primo esempio di architettura cistercense in Italia (1150).
 
 
DOMENICA 26 OTTOBRE

ore 9.00 trasferimento ad Alatri e visita guidata della città
ore 13.00  pranzo in ristorante tipico
ore 16.00  visita  guidata della città
ore  18.00 partenza per Roma
 
ALATRI. Antichissima città Ernica ,anche essa fondata ,secondo la leggenda, da Saturno, è tra i centri ciociari più ricchi di storia. La visita della città offre l’occasione per immergersi nella cultura millenaria della Ciociaria, dove prima della colonizzazione romana vivevano le genti erniche e volsche, la cui civiltà è tuttora avvolta nel mistero. Di notevolissimo interesse  l’Acropoli (VI sec. a.C.) uno dei più perfetti e  meglio conservati complessi di mura ciclopiche esistenti in Italia. Sulla sua sommità si leva la Cattedrale con l’imponente facciata seicentesca.  Di notevole pregio artistico la chiesa di S. Maria Maggiore di stile romanico-gotico, il Palazzo Gottifredo, costruzione gotica del XIII sec. sede del Museo Civico, la romanica chiesa di S. Francesco dai bellissimi affreschi quattrocenteschi.  Straordinario  Il Cristo nel labirinto. L’affresco è stato ritrovato in modo casuale e fortunoso da tre ricercatori di Alatri. Da subito ha destato interesse a livello nazionale e internazionale. Questo perché rappresenta un unicum, per la prima volta nella storia dell’arte universale la figura del Cristo viene posta al centro di un labirinto. Il percorso del labirinto di Alatri è identico a quello  che decora il pavimento della navata centrale della cattedrale di Chartres in Francia e a quelli di almeno altri cinque luoghi: Santa Maria in Aquiro a Roma (ormai scomparso), Lucca, Pontremoli, Pavia e Grinstad, in Svezia.Non è noto l'autore dell'affresco, ma è stata ipotizzata un'origine legata ad una presenza templare all'interno delle mura fortificate della città.
 
 
INIZIATIVE  DEI  FIDUCIARI E CONSOLI DEL  LAZIO IN  COLLABORAZIONE  CON  IL  PUNTO  TOURING  DI  ROMA.
Console organizzatore Carlo Pascucci – accompagnatore Alessandro Pistoia
 
Quota di partecipazione:
per persona in camera doppia: SOCI  € 135,00  -  non Soci  € 155,00
Supplemento sistemazione in camera doppia uso singola: €   20,00
 
LA QUOTA COMPRENDE:
a)  viaggio in pullman come da programma;
b)  sistemazione in camera doppia, con servizi privati, all’ Hotel La Trattoria (tre stelle) di Frosinone
d)  servizio Guida professionale nei luoghi indicati nel programma.
 
LA QUOTA NON COMPRENDE:
a)  tutto ciò che non è espressamente indicato nel programma ed alla voce “la quota comprende”.
b) mance di € 6,00 (sei/00) che ogni partecipante dovrà versare all’Accompagnatore il giorno della partenza;
La visita guidata avrà luogo al raggiungimento minimo di n. 30 partecipanti.
I posti sul pullman verranno assegnati in ordine di prenotazione.

N.B.  Il programma potrebbe subire variazioni, modifiche, ritardi e/o cancellazioni per l’improvviso cambiamento degli orari di accesso nei siti indicati o per altre motivazioni che dovessero emergere, per causa di forza maggiore, durante lo svolgimento della manifestazione culturale.