Scopri il mondo Touring

Sant’Andrea della Valle e San Carlo ai Catinari

Isabella Vecchiarelli
Mercoledì, 29 Ottobre, 2014

La chiesa, chiamata della Valle dalla depressione che sin dal Medioevo ha caratterizzato la zona, viene costruita nel XVI per rivaleggiare con la Basilica di San Pietro: la sua cupola infatti, per bellezza ed ampiezza, è la seconda di Roma. L’interno della chiesa accoglie le spoglie di Pio II (il primo papa umanista, dal 1458 al 1464) e di Pio III Piccolomini (che fu papa per meno di un mese, nel 1503). Vi si trova anche la bellissima Cappella del Barberini, conosciuta anche come la “Cappella della Tosca”, per la poetica leggenda, magistralmente musicata dal Puccini, che vuole la celebre cantante e la bellissima marchesa Attavanti prostrate a pregare proprio in questa cappella. Rifulgono anche gli affreschi del Domenichino e di Giovanni Lanfranco, al quale, dopo l’affresco della cupola “Gloria del Paradiso”, venne assegnata la maggior parte dell’opera, scatenando la gelosia del Domenichino, che, si dice, tentò persino di ucciderlo. La cappella Strozzi, con le sue linee michelangiolesche, accoglie le copie di “Lia” e “Rachele”, due opere di Michelangelo che si trovano in San Pietro in Vincoli. Proseguiremo poi verso via dei Giubbonari, una storica via del centro urbano, parte dell’antica via Peregrinorum per concludere il nostro itinerario nella chiesa di San Carlo ai Catinari. La chiesa, splendido esempio di architettura Barocca, oltre ad ospitare tele di grande prestigio, sorge su un notevole complesso archeologico della fine I sec.

 

L’appuntamento è Martedì 4 Novembre alle ore 15:30 davanti all’ingresso della Chiesa di Sant’Andrea della Valle, in Corso Vittorio Emanuele II

 

 

Quota di partecipazione

 

Soci: € 8,00       Non Soci: €  11,00

Apparecchi auricolari: € 2,00 (da pagare in loco)

 

 

Informazioni e prenotazioni:

Punto Touring: Viale Giulio Cesare, 100 - Roma  -  tel. 06-36005281 fax 06-36005342

e-mail: libreria.ptroma@touringclub.it