Scopri il mondo Touring

Grande partecipazione di soci alla visita alla Gorizia Ebraica

Marina Tagliaferri
Lunedì, 21 Marzo, 2016

 

Un folto e interessato numero di soci e amici del TCI provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia ha partecipato domenica 20 marzo alla visita, organizzata dalla viceconsole di Gorizia Elisa Trani e dal console di Gorizia Antonio Devetag, alla Gorizia Ebraica, e in particolar modo all’ex ghetto di via Ascoli, alla Casa Ascoli e alla Sinagoga. Una visita di assoluto interesse grazie soprattutto a Lorenzo Drashek, presidente dell’Associazione Amici di Israele, che ha illustrato ai presenti in modo molto coinvolgente l’affascinante mondo della cultura ebraica goriziana con le sue ramificazioni internazionali, descrivendo la vita quotidiana, i riti e le usanze di una comunità oggi purtroppo quasi completamente scomparsa. Casa Ascoli (casa natale dell’illustre glottologo Graziadio Isaia Ascoli), aperta in via eccezionale grazie alla Soprintendenza alle Belle Arti e all’impegno del dott. Silvestri, è stata per molti una sorpresa: per fortuna perfettamente conservata, sarebbe la sede ideale per le associazioni goriziane che si occupano di turismo e di cultura, come ha sottolineato Antonio Devetag durante la visita. I partecipanti hanno poi ascoltato con grande attenzione le spiegazioni di Drashek all’interno della Sinagoga. La visita si è conclusa con la visita alla bellissima sala dedicata all’opera pittorica del filosofo Carlo Michelstaedter e al Museo didattico della Piccola Gerusalemme sull’Isonzo.