Scopri il mondo Touring

Avellino / Rocchetta: Un treno dal passato al futuro

Iniziative Campania Volontari Touring
Mercoledì, 8 Novembre, 2017

Giornata di Studi e Mostra 

Si terrà venerdì 17 novembre 2017 al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa la Giornata di Studi e Mostra sulla Ferrovia Avellino / Rocchetta Sant’Antonio.

La Giornata, promossa dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Salerno e Avellino, vede il coinvolgimento di numerosi Enti, Istituzioni e Associazioni, tra cui  il Segretariato Regionale per la Campania del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, la Fondazione FS e il Touring Club Italiano.

La Ferrovia Avellino / Rocchetta è riconosciuta di interesse culturale (art. 10 comma 3 lettera D del D. Lgs 42/2004) e costituisce “il primo esempio in Italia di dichiarazione di tutela diretta, attraverso lo strumento della dichiarazione di interesse culturale, rivolto ad un tracciato ferroviario storico del territorio nazionale, che attraversa tre regioni: Campania, Basilicata e Puglia”.

Dal 2015, con la campagna nazionale “Tesoro Italia - Il patrimonio negato”, il Tci ha individuato come “simbolo” dei tanti tesori “negati” per la Provincia di Avellino la linea ferroviaria Avellino / Rocchetta Sant’Antonio.

Tra l’altro la linea ferroviaria Avellino / Rocchetta Sant’Antonio è stata inaugurata il 27 ottobre 1895 a circa un anno dalla fondazione del Touring Club Italiano, avvenuta l’8 novembre 1894.

Il Tci ha sostenuto la legge n. 128 del 9 agosto 2017 con la quale sono nate le ferrovie turistiche - tra questa anche la Ferrovia Avellino Rocchetta Sant’Antonio - mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico e la valorizzazione dei tracciati ferroviari, delle stazioni, delle relative opere d'arte e pertinenze e dei mezzi rotabili storici e turistici abilitati a percorrerle.

Tesoro Italia - Il patrimonio negato. Difendere l’eredità culturale italiana: le nostre radici, il nostro orgoglio. È la sfida che il Tci lancia con Tesoro Italia certo che la consapevolezza – ancor prima della denuncia – possa essere la base per una seria riflessione sul nostro patrimonio e per una presa di coscienza collettiva, che vada al di là dell’impegno dei singoli. Dal 1894 il Tci si batte per la conservazione e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali del Belpaese. Oggi più che mai l’Associazione vuole essere in prima linea per recuperare questo “patrimonio negato”.

Il Touring Club Italiano ritiene che la linea ferroviaria Avellino Rocchetta Sant’Antonio possa avere nuovo significato come infrastruttura a servizio dello sviluppo della cultura e del turismo dell’Irpinia:

• è la ferrovia delle acque: attraversa e lambisce in più punti i fiumi Sabato, Calore ed Ofanto;

• è la ferrovia dei grandi vini docg: attraversa i territori, servendoli con stazioni dei comuni degli areali del Taurasi e del Fiano;

• è la ferrovia del Parco Naturalistico Regionale dei Monti Picentini;

• è la ferrovia delle aree a tutela della biodiversità;

• è la ferrovia dei Borghi: storia, cultura ed identità territoriale.

Il Tci è stato in prima linea il 16 settembre 2017 a Pesaro per la nascita di A.MO.DO, l’Alleanza per la Mobilità Dolce tra 22 Associazioni, una piattaforma di realtà italiane della società civile che si propongono di operare insieme per migliorare l’offerta e le politiche dedicate a chi cammina, pedala ed usa ferrovie turistiche nel paesaggio italiano.

Il Tci ha promosso e sostenuto in Campania (in particolare con l’Associazione In_Loco_Motivi del presidente Pietro Mitrione, socio attivo del Tci) e su tutto il territorio nazionale numerose iniziative per la valorizzazione della Ferrovia Avellino Rocchetta Sant’Antonio. Ricordiamo in particolare:

• domenica 25 ottobre 2015 - LAPIO: Tesoro Italia - 120 anni della Ferrovia Avellino / Rocchetta Sant’Antonio;

• sabato 27 agosto 2016 - Treno Storico sulla Ferrovia Avellino / Rocchetta Sant’Antonio;

• sabato 26 agosto 2017 - Treno Storico, sui binari dell’Alta Irpinia, in occasione dello Sponz Fest 2017;

il film “Ultima Fermata” scritto e diretto da Giambattista Assanti, ambientato proprio sulla tratta ferroviaria Avellino / Rocchetta Sant’Antonio, con la partecipazione di Claudia Cardinale che ha dichiarato: “Una storia intensa, sospesa nel tempo e nello spazio, in una provincia di straordinaria bellezza”.