Scopri il mondo Touring
  • Sponsor
  • Speciale Bergamo e Valli Bergamasche

Speciale Bergamo e Valli Bergamasche

21 Marzo 2017
Bergamo, soprannominata “la città dei Mille” per l’omonima spedizione di Garibaldi durante il Risorgimento, è divisa in due parti distinte: la Città Alta, cinta da mura e posta nella parte più alta, e la Città Bassa la quale nonostante sia di antiche origini e conservi i suoi monumenti storici, è stata resa in parte più moderna.

La Città Alta si raggiunge a piedi attraverso gli scorlazzini (scalinate che da più punti la collegano alla parte bassa della città), in automobile (anche se è vietato durante i finesettimana estivi e tutto l'anno la domenica pomeriggio), con la funicolare o con l'autobus.

La parte più conosciuta e frequentata di Bergamo Alta è Piazza Vecchia, con la fontana Contarini, Palazzo della Ragione, il Duomo di Sant’Alessandro e la Torre civica. Quest’ultima ancora oggi alle ore 22 scocca 100 colpi, quelli che in passato annunciavano la chiusura notturna dei portoni delle mura venete.

La Città Bassa, con i suoi tesori d’arte disseminati lungo l’asse viario del “Sentierone”, nasce dallo sviluppo di alcuni borghi disposti lungo le principali vie di comunicazione che scendendo dai colli portavano al piano. 

Sono numerosi i musei da visitare in questa parte di città (il Museo Donizettiano, la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, il Museo Diocesano d'Arte Sacra, il Museo storico, il Museo Matris Domini, l'Archeologico e il Museo di scienze naturali).

Nei pressi della città le valli bergamasche, circondate dalla corona delle Prealpi Orobie, rappresentano un ambiente naturale di particolare attrazione per gli amanti della natura e in particolare per gli escursionisti, che possono esplorare e scoprire, attraverso diversi tipi di itinerari, paesaggi di grande suggestione.

Le tre valli bergamasche più rinomate, nelle quali confluiscono le valli minori ma altrettanto ricche di un patrimonio naturalistico e paesaggistico di rilievo, sono la Valle Brembana, Seriana e Imagna. Solcate dalle acque dei due fiumi bergamaschi più importanti: il Brembo e il Serio. 

Lungo le vallate e a ridosso dei monti sono sorte in passato comunità che ancora oggi conservano un patrimonio storico-artistico di grande rilievo e forti tradizioni che sono rimaste radicate ancora più che in pianura.
 
102584
264589
263288
266954
270344
271583
 
Testo sponsorizzato