Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Speciale Qui Touring Salisburgo e Salisburghese

Speciale Qui Touring Salisburgo e Salisburghese

23 Marzo 2012

Un Land austriaco piccolo, ma denso di scenari naturali sempre diversi fra loro. Una città nota nel mondo per la musica e un cittadino illustre celebrato in ogni modo che risponde al nome di Wolfgang Amadeus Mozart. Il Salisburghese e Salisburgo sono la destinazione ideale per vacanze in mezzo alla natura, ma con una forte connotazione culturale. Da scoprire con una serie di itinerari da percorrere a piedi, in bicicletta o in auto. In questo nuovo Speciale Qui Touring le proposte spaziano
dalla gastronomia, tradizionale e rivisitata, alle passeggiate tra le Alpi, dalle miniere di sale alle grotte di ghiaccio, dai tour a pedali agli itinerari sulle tracce di The sound of music, musical di culto da noi diventato Tutti insieme appassionatamente. Senza dimenticare, ovviamente, Salisburgo, una sinfonia del buon gusto e dello stile.

 

Speciale Qui Touring Salisburgo e Salisburghese è disponibile dal 23 marzo in edicola e presso tutti i Punti Touring.


 

Speciale Qui Touring è il bimestrale monografico del Touring Club Italiano.

 

I REPORTAGE DI SALISBURGO E SALISBURGHESE


Ecco che cosa troverete all'interno della rivista (e qualche anticipazione sui contenuti)

Ouverture - Salisburgo: Gioiello barocco, città dei campanili, palcoscenico del mondo. Persino Roma delle Alpi. Sono tante le definizioni che raccontano il capoluogo. Ma c’è molto di più, sulle rive della Salzach. Come dimostra questo portfolio fotografico.

Salisburgo/1 - Panoramica: Stretta tra due colline e un fiume, compatta nella sua omogeneità, la città è una delle più scenografiche del mondo. Ecco tutti i punti migliori dove osservarla, ammirarla, fotografarla. Anche davanti a un drink.

Salisburgo/2 - Moderna: Anzi, contemporanea: negli ultimi dieci anni molti artisti di fama internazionale hanno contribuito a cambiare volto alla città. Rendendola un laboratorio di scultura a cielo aperto. E pazienzase non tutti sono proprio d’accordo...

Salisburgo/3 - Classica: Non basterebbe una settimana, per visitare tutte le chiese, le piazze e i musei della città. Vi diamo qualche consiglio, compreso quello di partire dalle vicende di un certo Wolf. Che tanto ha contribuito a creare la Salisburgo di oggi.

Salisburgo/4 - Giocosa: Siete in vacanza con i bambini e temete che sbuffino tutto il tempo? Niente paura: in città certo non si annoieranno. Carrozze, camosci, acquari, marionette, biciclette, giocattoli... ce n’è per tutti i gusti. E per tutte le età.

Salisburgo/5 - Golosa: Il rito del kaffee e della fetta di torta, per iniziare. Ma anche panetterie antiche, distillati storici, ristoranti tradizionali. E nuovi locali che abbinano la tradizione a nuove contaminazioni. Ottenendo risultati sorprendenti. Pronti a sedervi a tavola?

Bicicletta - Non c’è angolo del Salisburghese dove le due ruote non siano protagoniste. Per esempio lungo la Ciclabile dei Tauri,che attraversa tutta la regione: 170 chilometri adatti a tutti, pedalando tra cascate, foreste e villaggi.

Gastronomia - La vera sorpresa del Salisburghese? Scoprire quanto sia raffinata la sua cucina, creativi i suoi chef e innovativi i suoi produttori d’eccellenza. Viaggio in sette tappe tra i campioni del buon vivere. Seguendo la “Via culinaria”.

On the road - Costruita in soli 26 mesi durante la Grande Crisi del 1929, la Grossglockner Hochalpenstrasse è una spettacolare strada d’alta quota che ogni estate porta ai piedi della montagna più elevata di tutta l’Austria quasi un milione di visitatori. A pagamento.

Mozart - Lo si trova nelle pasticcerie, sulle magliette, sulle palle da golf, sui ditali, nei festival, sulle eau de toilette, sui ventagli, nei ristoranti, sui berretti, sugli orologi, nelle chiese, nei liquori e nelle sue due case. E meno male che Wolfgang e la sua città non si piacevano.

Itinerari/1 - Sulle tracce di Sissi. Diviso tra Salisburghese, Stiria e Alta Austria, il Salzkammergut conserva un’identità culturalea sé stante. Tratti unificanti, i laghi, le miniere di sale e i luoghi che ricordano le vicende di Francesco Giuseppe e della celebre moglie.

Itinerari/2 - Seguendo la Saalach. Filo conduttore, il fiume che nasce a Saalbach e sfocia a Salisburgo. E che porta a scoprire un angolo poco noto del Land, dove si cammina, si pedala, si gioca con i bambini e... si vola.

Itinerari/3 - Fate un salto in Lungau. La parte più remota del Salisburghese è una zona tenacemente ancorata alle proprie tradizioni. Come la processione fiorita dei Prangstangen e i cortei estivi del Samson, simbolo della regione.

Itinerari/4 - La cintura verde. Un corsorzio di dieci paesi che cingono ad anello Salisburgo. Immersi nella campagna, sono oasi di tranquillità ideali per godere della quiete all’aria aperta, tra castelli, musei ed escursioni. La tradizione prende fiato nella periferia della città.

Itinerari/5 - Variazione sul tema. Tra il Tennengau e il Dachstein, un percorso alternativo alla valle della Salzach per esplorare le valli e le montagne del Salisburghese centrale. Scoprendo eredità celtiche, gole vertiginose e formaggi di malga.

Protagonisti - Dietrich Mateschitz è il mago di Oz del Salisburghese e con Red Bull ha conquistato il mondo. Ma siccome i successi imprenditoriali non gli bastano, investe in adrenalina e buon gusto. Tra sport, gastronomia di classe e tanta beneficenza.

Underground - Di ghiaccio e di sale: così si rimane scendendo nelle viscere del Salisburghese. Dove miniere e grotte permettonodi scoprire il lato nascosto della regione. Suggestivo e impressionante, ma anche fondamentale per capire la storia della città. Che dall’oro bianco ha derivato la sua ricchezza.

Artigianato - Produzioni dalla lunga storia e nuove avventure imprenditoriali. Le tradizioni locali hanno come denominatore comune la qualità e la fedeltà al passato. Per la gioia (anche) dello shopping.

Natura - L’area protetta più estesa dell’Austria e di tutte le Alpi. La cima più alta della nazione, la cascata più grande d’Europa. Ghiacciai, laghi alpini, foreste e migliaia di specie animali. Ecco tutti i record degli Alti Tauri.

Festival - Il Gotha musicale internazionale ha un appuntamento fisso ogni estate. A Salisburgo dal 1920 si celebra Mozart e si sperimenta in scena. Da Arturo Toscanini a Herbert von Karajan, la lunga storia di un evento che non perde mai il ritmo giusto.

Trekking/1 - Possibile portare due bambini di sette e nove anni in giro per le montagne? Sì, se l’itinerario scelto è il Sentiero delle malghe salisburghesi. Ecco il racconto di quattro giorni nelle valli di Grossarl e Kleinarl, dove tra animali, spuntini, parchi gioco e notti in baita i motivi di divertimento certo non mancano.

Trekking/2 - Da Bischofshofen a Zell am See, lungo una variante del lunghissimo Sentiero Arno. Quattro giorni di trekking per scoprire i miti di una grande montagna. E ammirare spettacolari panorami.

Trekking/3 - Alta Via del Pinzgau. Una giornata di cammino su un tratto del lungo itinerario escursionistico che unisce Zell am See a Saalbach. Per ammirare spettacolari panorami di montagne e prati d’alta quota. E avere la soddisfazione di dire agli amici “Oggi ho camminato otto ore!”.

Musical - Pochi sanno che Tutti insieme appassionatamente fu girato a Salisburgo e dintorni, basandosi sulla storia di una famiglia salisburghese. Eppure ogni anno arrivano qui 300mila persone. Al solo scopo di ripercorrere i passi di Julie “Mary Poppins” Andrews.

 

E ancora…
Magazine - Il primo assaggio di questo piccolo grande Land: dalla letteratura ai campioni dello sci, dalle feste in malga alla birra. Chi ben comincia...
Bloc notes - Prima di partire ecco quel che serve per organizzarsi
Terme - Relax in grande stile con vista sulle Alpi. Il benessere inizia nelle Spa
Bambini - Tutte le attività per una vacanza in famiglia all’insegna della natura
Neve - Decine di chilometri di piste, impianti moderni e una stagione lunghissima                                                                                                                     
Eventi - Una primavera e un’estate da un appuntamento all’altro. Noia abolita
In pillole - I principi-arcivescovi: una galleria di eminenze eminenti