Scopri il mondo Touring

Dalle "Stelle e strisce" alla Bandiera arancione? Il divo di Hollywood afferma sorridendo “Torno nel paese delle mie origini"

Trump presidente? De Niro torna a Ferrazzano

di 
Fabrizio Milanesi
11 Novembre 2016
Sarà una boutade? Intanto le parole sono proprio le sue. Quelle di Robert de Niro, che già in campagna elettorale non aveva di certo impugnato il fioretto per scagliarsi contro il neoeletto Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
 
“Ho la doppia cittadinanza ed è forse il caso dopo l’elezione di Trump me ne torni in Italia", ha dichiarato la star di Hollywood durante lo show televisivo di Jimmy Kimmel -. La famiglia di De Niro è infatti di Ferrazzano.
 
E se per il pubblico Usa il borgo molisano equivale probabilmente a un punto qualsiasi sperduto su GMaps, per noi del Touring Ferrazzano non è un luogo qualsiasi, ma un Borgo Bandiera Arancione, un gioiello medievale che si pregia di un magnifico teatro nato dalla volontà di recupero e dalla trasformazione architettonica di una vecchia sala parrocchiale della fine degli anni ’50.
 
 
Il TFS LOTO
il Teatro del Loto è stato ristrutturato secondo i principi di ergonomia e suggestioni del Feng Shui, con l’intento di riunire concetti architettonici occidentali ed orientali, che sappiano essere eccellenti testimoni della migliore tradizione scenica ma, al contempo, proiettati a valorizzarla nell'innovazione. Chissà se il prossimo spettacolo avrà sulla scena del Loto proprio lui, Robert de Niro.