Scopri il mondo Touring

Gli appuntamenti in Abruzzo e in Ticino

Tornano sui binari i treni storici. Ed è già un successo

di 
Piero Carlesi
14 Maggio 2014
Con l'arrivo della primavera gli appassionati dei treni storici tornano a sognare perché hanno l'occasione di fare un viaggio indietro nel tempo e assaporare l'atmosfera del viaggio sul treno a vapore. Un primo appuntamento nei giorni 17 e 18 maggio è con il treno (già tutto prenotato!) che correrà sui binari della linea Sulmona-Castel di Sangro, nel parco nazionale della Maiella, grazie alla collaborazione tra Fondazione Fs e parco; dopo queste date, visto il grande successo di prenotazioni, si organizzeranno altre corse con i treni storici nel corso dell'estate. Per info e prenotazioni: www.fondazionefs.it e prenotazioni@fondazionefs.it.

L'iniziativa abruzzese inaugura l’attività della Fondazione FS Italiane su quattro linee storiche che, a livello nazionale, costituiranno un vero e proprio museo dinamico della storia e dell’esercizio ferroviario. Oltre alla Sulmona – Castel di Sangro, la più estesa delle quattro, Fondazione FS ridarà vita alla Ferrovia del Lago da Palazzolo sull’Oglio a Paratico/Sarnico sulle rive del Lago d’Iseo, alla Ferrovia della Val d’Orcia da Asciano a Monte Antico nell’incantevole paesaggio delle “Crete Senesi”- ed alla Ferrovia della Valle dei Templi, che va da Agrigento Bassa a Porto Empedocle, tra i templi della Magna Grecia, Patrimonio Unesco.
 
L’Ente Parco Nazionale della Majella, in occasione delle due giornate, sta organizzando una serie di iniziative, accogliendo i viaggiatori in tutte le tappe e mettendo in mostra tutte le peculiarità del territorio con una degustazione di prodotti tipici.
La Sulmona-Castel di Sangro è una linea ferroviaria aperta nel 1892, lunga 76 km e costituisce un vero e proprio capolavoro dell’ingegneria ferroviaria italiana. Attraversa il Parco nazionale della Majella, inerpicandosi fino a Roccaraso e, con i suoi 1.268 metri della stazione Rivisondoli/Pescocostanzo, è la seconda linea ferroviaria più alta della rete italiana dopo il Brennero.
Info: www.parcomajella.it.
 
Sempre domenica 18 maggio (con replica il 15 giugno), ma appena oltre confine, in Canton Ticino tornerà il treno a vapore da Mendrisio a Malnate con intermezzi gastronomici e musicali. In carrozza vengono serviti vini in degustazione, arrivati in Valmorea si degusta un aperitivo-degu­stazione di vini e una volta ritornati al Grotto di Santa Margherita si consuma il pranzo (oppure, nel caso del viaggio pomeridiano del 2 luglio, alla stazione di Stabio con dei bus postali ci si trasferisce alla tenuta di Montalbano per la cena). Il prezzo per ogni passeggero è di 75 franchi svizzeri.
 
Lo spazio a disposizione sul treno è limitato a 70 persone e questo rende l’ambiente particolarmente intimo e personale; un’occasione da non mancare per tutti coloro che amano le belle atmosfere e la buona compagnia.
Info e prenotazioni: www.clubsangottardo.ch; clubsangottardo@ticino.com; tel. 0041.76.7377383.