Scopri il mondo Touring

Tecnologie d'avanguardia a est di Milano

di 
Piero Carlesi
5 Luglio 2010

Oltre l'aeroporto di Linate e l'Idroscalo, a est di Milano si apre la campagna; la linea direttrice è la strada provinciale Rivoltana. Lungo la quale trent'anni fa l'architetto Oscar Niemeyer realizzò, nel comune di Segrate, la nuova sede della Mondadori, storico esempio di architettura contemporanea. La scelta di Mondadori ha fatto scuola e di recente la zona si è arricchita di un edificio innovativo, la nuova sede della 3M, nel territorio comunale di Pioltello, al confine con Segrate.


La costruzione si inserisce in un paesaggio che, pur non essendo più naturale come cinquant'anni fa – l'area a est di Milano era celebre per la presenza di zone irrigue grazie ai numerosi fontanili che affiorano in questa fascia di pianura –, ha saputo mantenere caratteristiche ecocompatibili con l'ambiente originario. L'edificio 3M infatti, realizzato dallo studio dell'architetto Mario Cucinella, è stato riconosciuto dal Kyoto Club come esempio di eccellenza per la riduzione del consumo e dell'impatto ambientale e ha ottenuto il prestigioso riconoscimento dell'US Awards 2009.


L'architettura decisamente innovativa e d'avanguardia caratterizza un palazzo imponente di cinque piani fuori terra (più uno interrato; è lungo 105 metri per 21 di larghezza) dalla struttura leggera e lineare con una altezza variabile a scalare. Il contenimento dei consumi energetici in tutte le stagioni dell'anno è legato soprattutto alla volumetria dell'edificio, al suo orientamento rispetto all'irraggiamento solare e ai venti dominanti. D'avanguardia anche le tecnologie impiantistiche per l'impianto geotermico e fotovoltaico.


Il modello di insediamento è quanto mai interessante perché si inserisce in un contesto naturale particolare, dato dall'area verde del parco di Malaspina o più precisamente del parco della Besozza, costituito anche da rilievi artificiali, illuminato e attraversato da una lunga pista ciclabile collegata con l'area urbana di Pioltello con un ponte ciclabile che attraversa la strada Rivoltana. Nel parco si può quindi passeggiare, fare jogging, osservare la natura andando in bicicletta nel verde e... farsi pure delle gustose grigliate negli appositi spazi.


Se poi c'è tempo, visto che si accennava all'area dei fontanili, se si prosegue in bicicletta di pochi chilometri lungo la Rivoltana, all'interno del vicino comune di Rodano (dirigersi verso il cimitero e quindi verso la cascina Civasco) si trova, nell'ambito del parco Sud, l'area protetta della sorgente della Muzzetta, uno dei fontanili superstiti ancora ben visibile e tutelato, caratteristico per le polle di acqua che sgorgano dal sottosuolo nell'ambito di un'area a stagno circondata dal bosco. Nei pressi la cascina Castello, una delle poche ancora non abbandonate e nemmeno riconvertite a uso residenziale conserva nell'ex palazzotto del titolare, un piccolo museo contadino.