Scopri il mondo Touring

Parte sabato da Lainate il rally benefico con destinazione Dushanbe

Silk Road Race, al via la quarta edizione

di 
Tino Mantarro
23 Luglio 2013

Di sicuro c'è che si deve andare a Est. Il resto si vedrà strada facendo, il resto sarà avventura, chilometri e incontri. È con questo spirito che si deve partire quando si decide di partecipare alla Silk Road Race, il rally di beneficenza da Milano a Dushanbe organizzato dalla onlus Partenza Intelligente che prende il via da Lainate sabato 27 luglio.


Dal cortile nobile di villa Litta Borromeo Visconti alla 17.30 partiranno i tre equipaggi che quest'anno si sono iscritti alla Silk Road Race. Tra questi, lo scorso anno, c'era anche il nostro Team Touring. Uno, Just Married è formato da una coppia che ha deciso di festeggiare il matrimonio facendo un viaggio di nozze on the road, puntando subito verso sud, attraversando i Balcani, la Turchia per poi entrare in Iran e solcare le polverose strade del Tukmenistan e dell'Uzbekistan. Un altro equipaggio, Rags Team, seguirà grossomodo la stessa rotta sud, ma prima percorrerà le arzigogolate strade del Caucaso, tra Georgia, Azerbaijan e Armenia. Il terzo equipaggio è un terzetto che ci ha preso gusto, Ciurma anemica reload, che aveva partecipata alla Silk Road Race anche lo scorso anno, scegliendo di arrivare in Tajikistan da nord, attraversando Ucraina, Kazakistan e Russia. Tutti arriveranno a Dushanbe, la capitale del Tagikistan, intorno a Ferragosto, dopo oltre 8mila chilometri di viaggio. Lì lasceranno le macchine al Cesvi, l'ong di Bergamo che da anni opera nel paese più povero dell'Asia Centrale.


E sabato da Lainate partirà anche un'altra avventura su strada organizzata da Partenza Intelligente. Si tratta della prima edizione di Spaghetti Race, una lunga cavalcata in motorino da Milano a Palermo. Massimo 50cc di cilindrata per attraversare l'Italia. Sei i partecipanti a questa avventura tutta italiana, cinque in motorino e uno addirittura in bicicletta che potrete seguire sul suo blog.