Scopri il mondo Touring

Il 9 settembre a Parma si festeggia la storica associazione di ristoratori

Ristoranti del Buon Ricordo, il cenone dei 50 anni

di 
Luca Bonora
26 Agosto 2014
Mille posti a sedere, 300 metri di tavolata, 100 chef coinvolti, 50 anni da festeggiare. Sono i numeri della cena organizzata per il 9 settembre a Parma dall'Unione Ristoranti del Buon Ricordo, per celebrare mezzo secolo di attività della prima associazione di ristoratori italiana.
 
NEL CUORE DI PARMA
La lunghissima tavolata sarà imbandita fra piazza Garibaldi, Strada Repubblica e Portici del Grano, cuore del centro storico di Parma, scelta dal Buon Ricordo perché è una delle città simbolo della qualità alimentare e della cultura gastronomica italiana. Una cena raffinata ed esclusiva, come era stata quella organizzata nell’aprile del 1964 al Circolo della Stampa di Milano per tenere a battesimo l'associazione. 100 ristoranti dell'Urbr collaboreranno alla realizzazione di un menu capace di evocare (e proporre) la più rappresentativa tipicità della cucina italiana. A fare da sottofondo, musiche verdiane.

«Festeggiamo il nostro compleanno facendo quello che sappiamo fare meglio e ricordando anche, in modo concreto, che la qualità dei prodotti e dei modi di cucinarli e porgerli è uno degli asset, non sempre adeguatamente gestiti e promossi, del nostro Paese – ha dichiarato Ovidio Mugnai, presidente dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo – In un’occasione così festosa non potevamo pensare solo a noi stessi e quindi abbiamo deciso di devolvere una somma di danaro a Avis Parma Centro e a Parma Facciamo Squadra e di offrire alla mensa dei poveri di Padre Lino prodotti che i nostri ristoratori faranno arrivare nei giorni precedenti l’evento.»
 
MOSTRE E APERTURE GRATUITE
Numerosi gli eventi collaterali organizzati per i partecipanti alla cena: i due gioielli artistici della città di Parma, il Teatro Farnese e la Galleria nazionale, saranno aperti gratuitamente per loro. Una mostra diffusa dedicata alla gastronomia italiana dal 1964 al 2014 verrà allestita nelle vetrine di un centinaio di negozi affacciati sui luoghi dell’evento, che resteranno aperti anche la sera, mentre nella ex chiesa di S. Ludovico di via Cavour si potrà visitare una mostra di piatti storici del Buon Ricordo: 50 anni di gastronomia italiana, raccontati dai piatti decorati a mano dai maestri artigiani di Vietri sul Mare.
 
Come da tradizione, ai commensali sarà donato, in ricordo, il piatto del 50° dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica artistica Solimene di Vietri sul Mare, realizzato in edizione speciale datata e numerata. In distribuzione solo il 9 settembre, non sarà più possibile averlo in nessun’altra occasione, a sottolineare l’unicità dell’evento.
 
Il programma dettagliato della serata è disponibile su www.100chefperunasera.com, dove è ancora possibile prenotare la cena, fino a esaurimento dei mille posti a sedere disponibili. La quota di partecipazione è di 85 €.