Scopri il mondo Touring

La città toscana scelta fra le nove candidate

Pistoia capitale italiana della cultura 2017

di 
Stefano Brambilla
25 Gennaio 2016
 
Pistoia è la capitale della cultura italiana per il 2017. Lo ha annunciato oggi il Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini.
Perché andare a Pistoia? Scarica la brochure dell'Apt e del Consorzio turistico (6,6 Mb), basta iscriversi alla community!



L'INIZIATIVA
La Capitale italiana della cultura è una novità introdotta con il Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83, contenente nuove misure in materia di tutela del patrimonio culturale, sviluppo della cultura e rilancio del turismo (convertito in legge e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 175 del 30 luglio 2014).
In particolare, il provvedimento conteneva le misure ArtBonus, atte a favorire il mecenatismo culturale attraverso un credito di imposta al 65% per gli anni 2014 e 2015 e al 50% per il 2016.

Nel 2015 il titolo è andato a cinque città (Lecce, Siena, Cagliari, Perugia-Assisi e Ravenna), che erano le "sconfitte" al titolo di Capitale europea della cultura 2019, andato a Matera.  
Per la Capitale italiana della cultura 2016 è stata invece scelta Mantova (leggi la nostra notizia).

La prescelta di oggi è dunque la seconda ad avere il ruolo di capitale da sola per un anno intero e a ottenere un milione di euro dal Ministero dei Beni Culturali per la realizzazione del suo progetto. 



LE MOTIVAZIONI PER PISTOIA
Le città in corsa per il titolo di Capitale italiana della cutlura, oltre a Pistoia, erano - in rigoroso ordine alfabetico - Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Spoleto, Taranto, Terni

Pistoia è stata premiata per la qualità informativa del dossier presentato al Ministero, per la significatività del progetto e per la sostenibilità del progetto stesso. 
 
La città, in particolare, per la sua candidatura ha puntato su vari progetti, per esempio la riqualificazione urbana dei 76mila metri quadrati dell’antico Ospedale del Ceppo, delle Mura, dei percorsi ciclopedonali nel centro storico e poi sullo sviluppo di Palazzo Fabroni, museo dell’arte moderna e contemporanea.
Già in calendario per il 2016 la realizzazione di una mostra su Marino Marini, importante artista pistoiese, in collaborazione con la Fondazione Guggenheim, oltre alla continuazione dei grandi festival che già negli scorsi anni hanno portato a Pistoia migliaia di turisti: Dialoghi sull'Uomo. Pistoia Blues, Leggere La Città.

INFORMAZIONI
- Un articolo su Pistoia è comparso sul numero di maggio 2013 di Touring, la rivista dei soci del Touring Club Italiano; è leggibile sul sito www.touringmagazine.it.
- Maggiori info sulla Guida Verde Toscana, da comprare online con grandi sconti web!
- A Pistoia c'è un Club di territorio Touring: ecco la scheda di presentazione e le ultime attività