Scopri il mondo Touring

Sabato 21 e domenica 22 vi aspettiamo in corso Italia. Apertura straordinaria e concerti gratuiti

Piano City Milano 2016: anche il Touring protagonista

5 Maggio 2016
 
Ritorna a Milano uno degli appuntamenti più attesi della primavera: dal 20 al 22 maggio è in arrivo Piano City, il grande evento che porta in città 50 ore di musica con oltre 400 concerti. Novità di quest'anno è la partecipazione del Touring Club Italiano, che aprirà le porte della sua sede di corso Italia 10 per alcuni concerti sia sabato 21 sia domenica 22 maggio.

I CONCERTI AL TOURING CLUB ITALIANO
Per la prima volta, dunque, la musica di Piano City Milano entra nel palazzo del Touring che, in collaborazione con Casio, organizza due giorni di concerti tra la storica Sala del Consiglio e l’atrio. Sabato e domenica pomeriggio, spazio per classica e tango, per il jazz, l’elettronica e il pop, con artisti come Pino De Vita e Renzo Vitale. Ecco il programma completo:

Sabato 21
Ore 14 - Renzo Vitale (contemporanea, impro, musiche originali, elettronica)
Ore 15 - "4 mani all'opera" - FuegoDuo: Silvia Lama e Matteo Farnè (L. v. Beethoven, G. Bizet, J. Brahms, P. I. Tchaikovsky)
Ore 16 - Nina Esiava (classica: Bach, Schubert, Rachmaninov, Scarlatti, Chopin)
Ore 17 - Irene Veneziano (classica: Chopin, Granados, Liszt)

Domenica 22
Ore 14 - Tra classica e jazz - Duo Peruzzi-Zanaboni: Silvia Peruzzi e Silvia Zanaboni (B. Evans, G. Fauré, G. Gershwin, F. Poulenc)
Ore 15 - Pino de Vita (contemporanea, musiche originali)
Ore 16 - Concerto a sei mani - PianoTrio Artemisia: Roberta Raro, Irene Maria Salerno e Federica Grassullo (classica: C. Debussy, W. A. Mozart, S. Rachmaninov , G. Verdi, N. G. Rubinštejn)
Ore 17 - Davide Campanella (classica: Scarlatti, Beethoven, Chopin)

Leggi le interviste ai protagonisti nella nostra news dedicata!



GLI APPUNTAMENTI DI PIANO CITY MILANO 2016
Gli eventi di Piano City Milano 2016 sono davvero tantissimi e in tutte le zone della città, dal centro storico alla periferia. Impossibile elencarli tutti: si va dai concerti nei parchi a quelli nei giardini segreti (solo chi prenota saprà la location esatta), dalle maratone di piano alle esibizioni notturne e all'alba. Numerosi anche gli spazi aperti eccezionalmente al pubblico, motivo di più per partecipare agli eventi e insieme luoghi nuovi della città.

Quest’anno tre grandi poli affiancheranno il Piano Center, quartier generale della manifestazione alla Gam Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale in via Palestro, dove sabato e domenica i concerti al laghetto e in giardino si alterneranno a grandi protagonisti internazionali previsti sul main stage. Il primo polo sarà Base Milano (via Bergognone 34, zona Tortona); il secondo il nuovo centro di produzione artistica mare culturale urbano, in via Novara 75 e via Gabetti 15; il terzo, Santeria Social Club (viale Toscana 31).



GLI EVENTI DA SEGUIRE
Da segnalare innanzitutto le due maratone notturne, Pianonight venerdì 20 al Base Milano e Pianorave sabato 21 alla Santeria, che si concluderanno con due suggestivi concerti all’alba: il primo alle 5.30 del sabato con vista sui tetti di Milano dall’Highline della Galleria Vittorio Emanuele II; il secondo all'alba della domenica nel parco del Formentano di fronte alla Palazzina Liberty di largo Marinai d'Italia. Poi, il grande ospite dell'inaugurazione: venerdì sera sul main stage in GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale arriverà Michael Nyman, pianista inglese di fama mondiale, con un concerto in cui presenterà una composizione originale pensata per Milano e alcuni dei brani che lo hanno reso famoso in tutto il mondo, tra i quali Lezioni di Piano. 

E poi i concerti nella bellissima sede liberty di Edison, quelli nelle banche Intesa San Paolo (tra cui la filiale di via Verdi, in cui sarà suonato un programma ispirato alle colonne sonore), quelli nella sede di Gallerie d'Italia in piazza Scala. Torna l’appuntamento anche con House Concerts e Concerti in cortile, i concerti nei giardini e cortili dei cittadini (spesso da prenotare), nucleo centrale da cui si sviluppa tutto il programma di Piano City Milano. Ci saranno pianoforti anche sui Navigli, pianoforti in bicicletta (nel giardino Indro Montanelli), pianoforti in tandem (in zona Cairoli), pianoforti in tram (due vetture storiche per tutta domenica 22). E anche una biciclettata collettiva da Cenni a Figino, attraverso il Parco delle Cave e Bosco in Città (sabato 21). 


 
Ancora. Alla Casa della Memoria sabato 21 maggio il pianista francese Maxime Zecchini terrà un concerto con un repertorio per sola mano sinistra, un omaggio a Paul Wittgenstein, fratello pianista del filosofo Ludwig, che perse la mano destra in guerra ma non volle rinunciare alla carriera artistica. Paolo Jannacci terrà un concerto domenica 22 maggio nei nuovi giardini pubblici intitolati al padre nel nuovo quartiere di Santa Giulia. Al Museo Teatrale della Scala due concerti faranno scoprire il prezioso pianoforte di Franz Liszt. Il  MUBA - Museo dei Bambini alla Rotonda di via Besana sarà il polo dedicato a piccoli musicisti e grandi compositori, offrendo concerti e laboratori musicali per i più piccoli. A  Porta Nuova Smart Community, infine, sabato 21 tre pianisti suoneranno nella magnifica cornice del campo di erba medica temporaneo. 


 
IL CROWDFUNDING CON SORPRESA
Fino al 13 maggio è possibile diventare parte attiva della grande rete di Piano City Milano, aderendo alla campagna di crowdfunding, contribuendo a sostenere una manifestazione diffusa e aperta al pubblico. Ogni contributo riceverà una ricompensa proporzionata alla donazione e un ringraziamento sul sito dell'evento, per aver appoggiato la filosofia del progetto. Tra le ricompense, spicca la possibilità di assistere a un Secret Concert, protagonista Bruno Canino, in una location top secret. 

INFORMAZIONI
La  prenotazione per gli House Concerts e i Concerti in cortile avviene attraverso il sito www.pianocitymilano.it/programma a partire dal 20 aprile alle ore 12. Per gli altri concerti è opportuno consultare il sito internet della manifestazione per le modalità di partecipazione.