Scopri il mondo Touring

Castelli, grotte, parchi acquatici: ce n'è per tutti i gusti

Perché andare in Slovenia con tutta la famiglia

5 Giugno 2017
 
A due passi dall’Italia, la Slovenia è un paese piccolo ma con un’offerta turistica molto ampia, soprattutto per una vacanza in famiglia. Ecco cinque validi motivi per programmare una vacanza insieme ai bambini.
 
1. IN TRENO NELLE GROTTE
Le famosissime grotte di Postumia, a solo una quarantina di chilometri dal confine italiano, sono le uniche al mondo che prevedono una parte della visita a bordo di un velocissimo trenino, attivo ormai da 140 anni, che sfreccia tra rocce e stalattiti. Le grotte, inoltre, ospitano un vivaio dove poter ammirare il proteo, una creatura misteriosa simile a un piccolo drago, l'unico vertebrato europeo che vive esclusivamente nel mondo sotterraneo, si pensa anche fino a 100 anni.
 
 
2. SPLENDIDI CAVALLI
Lipica, sul Carso sloveno, a due passi da Trieste, è il regno di una delle razze equine più pregiate al mondo, quella lipizzana appunto. Si tratta della più antica scuderia europea, con una storia di oltre 400 anni legata a quella della corte asburgica. I bambini possono visitare il museo, conoscere da vicino i pony e i cavalli lipizzani e imparare a comunicare con loro. Inoltre è possibile assistere allo spettacolo di dressage, fare lezioni di equitazione e giri in carrozza.
 
 
3. PARCHI ACQUATICI
La Slovenia vanta più di 20 stazioni termali e in alcune di queste, gli appassionati dalle avventure in acqua trovano grandi parchi acquatici all’aperto, dotati di audaci scivoli, rapide e canali lenti, programmi di surf e altre specialità. I due centri più consigliati per una vacanza in famiglia sono Thermana Laško e Terme Čatež, dove si può anche pernottare in tipiche tende indiane.
 
 
4. MA CHE BEL CASTELLO
Il paesaggio sloveno è punteggiato da castelli, palazzi, fortezze, sistemi di fortificazione, l’ideale per i bimbi appassionati di storie e leggende! Ecco i più famosi:
- Castello di Bled: una vista difficile da dimenticare dal momento che questo maestoso castello domina dall’alto della scogliera il romantico lago di Bled con l’isola che ospita la campana dei desideri.
- Castello di Lubiana: in una bella giornata di sole, dalla sua torre di avvistamento, che si erge a 400 metri sopra il livello del mare, è possibile vedere un terzo dell’intera Slovenia!
- Castello di Predjama: collegato alle grotte di Postumia attraverso gallerie sotterranee segrete, è il più grande castello al mondo mai costruito in una grotta e da oltre 800 anni domina il paesaggio incastonato in una parete rocciosa alta 123 metri.
 
 
5. LA GRANDE STORIA
Durante la Grande Guerra sul territorio sloveno passava uno dei fronti più importanti, lungo il quale si svolse la più grande battaglia montana della storia militare. Questa guerra viene ricordata dal Museo di Caporetto, che per la sua attività è stato insignito del Premio Valvasor, il più alto riconoscimento nazionale nell’attività museale, e del Premio del Consiglio d’Europa. È nato, invece, durante la Seconda Guerra Mondiale, l’Ospedale Partigiano Franja, nascosto tra le pareti rocciose e i boschi della regione di Cerkno, che rappresenta un esempio unico di solidarietà umana. Al suo interno, infatti, vennero curati, in condizioni impossibili, sia soldati sloveni e alleati che quelli nemici.
 

INFORMAZIONI
Ente Sloveno per il Turismo in Italia
Tel. 02 29511187 - 02 29514157
Galleria Buenos Aires, 1 – 20124 Milano