Scopri il mondo Touring

Giugno nella Grande Mela, dove andare e cosa fare

New in New York 7 - Le novità della metropoli americana

di 
Giacomo Rocchini
28 Giugno 2013

TEATRO

Shakespeare in the Park – Delacorte Theater, Central Park, Mahattan

Come ogni anno ha aperto i battenti uno degli eventi artistici più attesi dell’estate newyorkese, Shakespeare in the Park. Particolarità? La maggior parte dei biglietti è gratuita, una vera rarità per New York, ed è una tradizione che resiste fin dalla prima edizione del 1962, per volontà del suo ideatore Joseph Papp (1921-1991) storico regista e produttore americano, fondatore del Public Theater di New York. Da allora Shakespeare in the Park, con due diverse produzioni ogni estate, ha portato in scena tutti i capolavori del Bardo, sempre con interpreti di altissimo livello. Meryl Streep, Al Pacino, Philip S. Hoffman, Denzel Washington e molti altri hanno calcato il palco del Delacorte Theater, un anfiteatro all’aperto da 1800 posti, situato nel cuore di Central Park all’altezza dell’80ma strada. Chi riesce ad accaparrarsi i biglietti vede spettacoli di altissimo livello, con lo sfondo di uno scorcio di parco che include sia la pozza delle tartarughe che il castello del belvedere. Quest’anno, fino al 30 giugno sarà ancora in scena The Comedy of Errors (La Commedia degli Errori) con Hamish Linklater (I Fantastici Quattro; Battleship) e Jesse T. Ferguson (Modern Family). Dal 23 Luglio al 18 Agosto, invece, sarà in scena l’adattamento musicale di Love’s Labour’s Lost (Pene D’Amor Perdute).



Per quanto riguarda gli ambitissimi biglietti esistono due scelte: una parte gratuiti, ma è una sorta di lotteria, e altri facendo una “donazione” di 175$ al Public Theater (per maggiori informazioni visitare il sito web), ma chi sceglie quest’opzione, si perde la parte più eccitante dell’esperienza di Shakespeare in The Park: fare la fila per i biglietti! Il parco apre alle sei del mattino, e le biglietterie, situate di fronte al teatro, aprono a mezzogiorno e distribuiscono gratuitamente fino a 2 biglietti a persona per lo spettacolo della sera stessa. Viene seguita una ferrea politica del “first come, first served” (primo arrivato, primo servito) ed è incredibile la quantità di gente che, per essere sicura di farcela, attende le luci dell’alba di fronte ai cancelli del parco (è legale accamparsi) per poi mettersi pazientemente in fila. L’attesa è lunga, e sotto l’attenta supervisione di addetti “guardiani delle file” ci si possono scordare alzate d’ingegno come tenere il posto a qualcuno o tagliare la fila. (Italiani avvisati!)In compenso si fanno amicizie e contro il rischio noia la fila è intrattenuta da una moltitudine di bravissimi artisti di strada.



Delacorte Theater

Central park all’altezza di 80th st.

The Comedy of Errors 28 Maggio-30 Giugno 8:30pm

Love’s Labour’s Lost 23 Luglio-18 Agosto 8:30pm

www.shakespeareinthepark.org




RISTORANTI

Monkey Town 3 – Eyebeam, Chelsea, Manhattan

Ristorante Limited Edition. Roba da New York! Lo storico ristorante/art space Monkey Town di Williamsburg, molto conosciuto per i piatti eccentrici e i suoi sconcertanti show di video arte, dopo aver chiuso nel 2009 ha riaperto il 13 giugno in “temporary version” fino all’11 agosto prossimo. Adesso si trova all’interno dello spazio Eyebeam, a Manhattan, nel quartiere di Chelsea. Il locale si è ulteriormente raffinato e permette delle esperienze sensoriali a tutto tondo. I tavoli sono disposti in modo strategico lungo i lati di un cubo formato da quattro giganteschi schermi, così da avere la sensazione di essere “immersi nelle proiezioni”. Ventuno tra i migliori artisti e filmaker contemporanei hanno collaborato alla creazione del video di due ore e un quarto che viene proiettato ogni sera all’interno del cubo. La cucina è affidata a sei chef d’eccezione che ogni mese propongono quattro nuovi menù che cambiano a rotazione durante i giorni della settimana. Inutile dire che è uno dei locali più in voga del momento. Le cene con proiezione iniziano alle 19.30. Il costo a persona è di 80$ durante la settimana e 50$ la domenica. I biglietti si possono acquistare soltanto online tramite il sito web, e considerata la capacità dello spazio (solo 32 posti) è consigliato prenotare con molto anticipo.



Monkey Town 3 @ Eyebeam

13 giugno-11 Agosto 7:30pm

540 W 21st St. New York, NY 10011

Tel +1  212.937.6580

www.monkeytown3.com




SHOPPING

Brooklyn Flea Market – Williamsburg/Fort Greene, Brooklyn

Con le nuove restrizioni sul bagaglio da parte di quasi tutte le compagnie aeree è sempre più difficile acquistare oggetti o souvenir ingombranti, perciò gli amanti del brick e brack, se non vogliono soffrire, ignorino questa segnalazione. Non tutti sanno che gli oggetti più curiosi, particolari e…americani a New York si acquistano al Brooklyn Flea Market, il “mercatino” delle pulci nato nel 2008 che ormai è diventato un istituzione. Si tiene tutti i weekend in diverse locations di Brooklyn. Dall’isola di Manhattan c’è chi lo ha definito “il miglior motivo per oltrepassare il fiume”. E’ interessante visitarlo anche in inverno, ma questo mercato mostra tutto il suo potenziale durante i mesi estivi, quando le bancarelle vengono montate all’aperto, nei grandi spazi che Brooklyn ha da offrire. Ogni sabato e domenica, rispettivamente a Fort Greene e a Williamsburg dalle 10 del mattino alle 5 del pomeriggio il Brooklyn Flea ospita oltre centocinquanta bancarelle con prodotti che vanno dalle antichità agli abiti vintage, dai libri e dischi ai mobili di design anni’60. Molte bancarelle offrono anche prodotti freschi di qualità e deliziosi cibi di varie etnie da consumare sul posto.


Brooklyn Flea Market

Fort Greene - 176 Lafayette Ave. (tra Clermont e Vanderbilt Avenue); tutte le domeniche 10am-5pm

Williamsburg - East River State Park (90 Kent Ave all’incrocio con North 7th st.); tutti i sabati 10am-5pm

www.brooklynflea.com