Scopri il mondo Touring

Maggio nella Grande Mela, dove andare e cosa fare

New in New York 3 - Le novità della metropoli americana

di 
Giacomo Rocchini
24 Maggio 2013

TEATRO

A caccia di celebrità e di ottimo teatro? La LAByrinth Theater Company, con base operativa al Bank Street Theater, situato nell’omonima via nel West Village di Manhattan e a ridosso dell’Hudson è una realtà di cui non si sentiva parlare dai tempi d’oro dell’Actor Studio (gli anni 50 e 60). Si tratta di una compagnia di produzioni gestita da grandi nomi dello spettacolo, ma allo stesso tempo accessibile ai giovani e agli emergenti grazie ai numerosi eventi e workshop organizzati a titolo gratuito. La compagnia LAByrinth (gioco di parole “laboratorio + labirinto”) è nata nel 1992 con l’intento di cambiare il volto del teatro newyorkese con testi rigorosamente originali, e ci è perfettamente riuscita. Oggi LAByrinth è leader sulla scena, con più di 120 membri, molti dei quali attori, registi e scrittori di successo. Tra i più conosciuti oltreoceano Ethan Hawke, Sam Rockwell, Chris Rock e Philip Seymour Hoffman, che a sorpresa (ma dove lo trova il tempo?) è uno dei registi più partecipi, nonché uno degli amministratori della compagnia. LAByrinth, offre ottime produzioni, come l’ultimo A Family For All Occasions diretto dallo stesso Hoffman, e durante tutto l’anno mette in scena readings gratuiti (letture ufficiali di testi ancora in fase di sviluppo) che di norma vengono annunciati di volta in volta sul loro sito ufficiale. Eventi quasi sconosciuti dai turisti sono una vera occasione per vedere le performance di grandi nomi dello spettacolo. Naturalmente un po’ di familiarità con la lingua inglese è consigliata per godersi la bellezza dei testi. Non sempre si può prenotare perciò occorre presentarsi con grande anticipo per trovare posto. Durante l’attesa si fanno sempre conoscenze interessanti.



Labyrinth Theater Company

at the Bank Street Theater

155 Bank Street

New York, NY 10014

212.513.1080

www.labtheater.org




ARTE


Long Island City è un piccolo quartiere nel sud ovest del Queens, da non confondere con la immensa distesa suburbana di Long Island. Qui è possibile vistare uno dei luoghi più affascinanti di New York: Five Pointz. Definita da molti la “mecca dei graffiti”, Five Pointz (nella foto) è un polo artistico dedicato alla spray art. Il nome, non deriva da una citazione di Gangs of New York, ma fa riferimento all’incontro dei cinque “boroughs” di New York (Manhattan, Brooklyn, Queens, The Bronx e Staten Island). I graffiti che si possono ammirare su tutti i muri esterni di un palazzo di circa 20.000 metri quadrati sono opera di artisti provenienti da tutto il mondo. Alcuni dei nomi di spicco sono Stay High 149, Tracy 168, Cope2 e Tats Cru. E con i graffiti non potevano mancare le esibizioni dei grandi nomi dell’ hip-hop e R&B come Doug E. Fresh, Kurtis Blow, Grandmasster Kaz. Vengono organizzati tour per singoli e gruppi, ma esiste un cortile aperto le cui pareti decorate si possono vedere in qualunque momento senza bisogno di pagare o prenotare. Alcuni “pezzi”, questo è il nome in gergo delle opere murali, sono alti oltre 15 metri e sono davvero mozzafiato. Per informazioni sui numerosi eventi come jam di writers e gare di breakdance basta consultare il sito, che è aggiornato regolarmente. Inoltre tutti possono fare domanda per dipingere: se siete artisti o aspiranti tali, interessati a lasciare per un po’ il vostro segno nella Grande Mela potete contattare il curatore dello spazio, il leggendario Meres One, inviando qualche foto dei vostri lavori all’indirizzo email meresone@5ptz.com.



5POINTZ: THE INSTITUTE OF HIGHER BURNIN

Five Pointz

45-46 Davis Street, Long Island City, Ny 

www.5ptz.com




QUARTIERI

Nostalgia dei sapori di casa? Ormai è noto che “Little Italy” non è più la soluzione ai vostri problemi. Il famoso quartiereè stato colonizzato da Chinatown e tanto vale spostarsi di un blocco e mangiare un’ottima anatra laccata alla pechinese. Per fare un tuffo nella vera Italia anni’50 spostatevi a “Brokkolino”. Se vi dirigete nel quartiere di Williamsburg, infatti, scendendo alla fermata Lorimer st della linea metropolitana L (la “grigia”), vi ritroverete ad un incrocio di strade che nasconde, tra locali e negozietti “hipster”, ancora una piccola ma solida comunità italo-americana. I proprietari e gestori dei “groceries stores” (negozietti di alimentari) e ristoranti del quartiere sono tutti di prima o seconda generazione italiana. Qui si mantengono vive le tradizioni (prevalentemente campane e siciliane) con orgoglio ma senza la finzione turistica di Manhattan (e soprattutto senza i suoi prezzi!). Tagliatelle fresche? Da Savino’s Quality Pasta potrete trovare ottimi prodotti fatti in casa. Pane appena sfornato? Fermatevi a Napoli Bakery per una ciabatta, una pizzetta o focaccina fatte come si deve! Graham ave Meats and Deli, invece, vi fornirà di carne di prima scelta oltre che di panini farciti con i migliori salumi, mentre invece per un bel vassoio di pasticcini e un espresso con tutti i crismi non potete mancare di passare dai Fortunato Brothers!



Fortunato Brothers

Pasticceria, gelateria e caffè

289 Manhattan Ave

(tra Devoe St & Ainslie St) 

Brooklyn, NY 11211



Savino's Quality Pasta

Specialità culinarie e prodotti freschi

111 Conselyea St

(tra Leonard St e Manhattan Ave) 

Brooklyn, NY 11211


Napoli Bakery

Pane e prodotti da forno

616 Metropolitan Ave

(tra Lorimer St & Leonard St) 

Brooklyn, NY 11211



Graham Avenue Meats And Deli

Macelleria e specialità gastronomiche

445 Graham Ave

(tra Frost St e Richardson St) 

Brooklyn, NY 11211