Scopri il mondo Touring

Fino al 14 ottobre la quarta edizione del festival piemontese

Moncalieri celebra il libro di viaggio

di 
Piero Carlesi
1 Ottobre 2014
È iniziata il 30 settembre a Moncalieri la quarta edizione del Festival del libro di viaggio, un evento che vuole portare nella città piemontese tanti appassionati viaggiatori.
Il Touring, che propone il proprio modo di viaggiare ha molto da dire in questo campo e infatti, attraverso il Club di territorio di Torino, sarà presente venerdì 3 ottobre in occasione della presentazione del volume di Touring Editore “I sentieri della Grande Guerra”, esposto nelle vetrine della Pelletteria Tocco di via S, Martino 10.
 
La guida (e taccuino per il viaggio), uscita nell'anno in cui sono iniziate le celebrazioni del centenario dello scoppio della Grande Guerra, è stata realizzata da Stefano Ardito, giornalista esperto di montagna che interverrà con il pubblico, alle ore 17, nella sala grande della Biblioteca civica di Moncalieri raccontando le esperienze avute percorrendo i numerosi sentieri descritti nella guida tra resti di trincee, di forti e di camminamenti sulle montagne del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia, della Lombardia e del Trentino-Alto Adige.
 
Il Festival, organizzato dall'associazione Biblioteca del viaggio, che fa capo al professor Emanuele Kancef, appassionato di letteratura di viaggio, si compone di numerosi eventi in città, che hanno luogo nelle librerie, nella Biblioteca comunale Arduino e nella frazione Revigliasco finalizzati alla presentazione di una quarantina di nuove edizioni di llibri di viaggio.
 
Infine domenica 5 ottobre il Club di Territorio di Torino e provincia, in occasione dell'evento e delle celebrazioni per i 120 anni del TCI, organizza assieme all'Associazione Piemont-Europa una giornata dedicata al mercatino per libri di viaggio usati. Soci e simpatizzanti sono caldamente invitati ad esporre i propri libri per farne oggetto di scambio o vendita: saranno esposte vere rarità editoriali raccolte dai Soci TCI.
 
Per info: tel. 011.644355; www.bibleuropcultura.it