Scopri il mondo Touring

Merano, il bello del vino

di 
Tino Mantarro
4 Novembre 2010

Se produrre un ottimo vino è un’arte, bere bene è un piacere simile all’estasi estetica davanti a una grande opera. Così decidere di partecipare al Merano Wine Festival è un po’ come entrare al Louvre: se ami l’arte non puoi non andarci.


Da venerdì 5 a lunedì 8, Merano diventa il centro internazionale del buon vino, e di un’altra serie di piaceri della vita, intimamente legati alla tavola. All’interno della Kurhaus, ma anche nelle vie della città, si tiene infatti la 19esima edizione del  Merano International WineFestival. L’occasione per conoscere e degustare vini da tutti il mondo, selezionati in mesi e mesi di lavoro dalle commissioni di esperti. Alla fine sono stati scelti oltre 500 produttori che presentano e propongono in degustazione le loro migliori produzioni enologiche. Così si potranno provare il vino del vigneto più alto del mondo, ma anche vini esotici, da regioni di tradizione consolidata, come la Georgia, o davvero impensate, come l'India. A certificare la qualità ci pensa la presenza dei 35 Châteaux dell’Union des Grands Crus de Bordeaux, ma anche una prestigiosa selezione di aziende vinicole austriache. Mentre nella sezione Aquavitae&Liquores sarà possibile degustare l’offerta più selezionata dell’alcolico mondo dei distillati e liquori.



Molta attenzione sarà data anche alle produzione biologiche, cui è dedicata l’intera giornata di apertura, con Bio&dynamica. Cinquanta aziende  certificate biologiche, biodinamiche e/o naturali, propongono in degustazione i loro vini, nella maggior parte dei casi prodotti seguendo i dettami della filosofia di Rudolf Steiner. Ma non c’è solo vino, a Merano. Nell’ambito della sezione Culinaria cento artigiani e piccoli produttori presentano e propongono in assaggio eccellenze gastronomiche e prodotti tipici da tutto il mondo. E se uno è stanco di vino, non c’è problema: alcuni piccoli birrifici presenteranno le loro birre artigianal. Prosit.



Info: Merano Wine fest, dal 5 al 8 novembre, Merano.

Ingresso bio&dinamica (5 novembre), 30 euro

Ingresso cumulativo tre giorno 6-8, 150 euro. Due giorni a scelta 115 euro.